Torta al pistacchio: profumi di Sicilia

19 marzo 2014

Ingredienti per 8 persone

La torta al pistacchio è una dolce farcito tipico della cucina siciliana. La preparazione, ricca e profumata, è confezionata con un pan di Spagna al pistacchio farcito con crema e ricoperto di granella di pistacchio. La pianta di questo frutto nasce nel bacino del Mediterraneo, è di antichissima coltivazione ed è molto pregiata. La sua diffusione in Sicilia è merito della popolazione araba. Attualmente è Bronte, la cittadina situata sotto l’Etna, a vantare la più grande produzione di pistacchio dell’isola. Il pistacchio di Bronte, divenuto famoso in tutto il mondo con il soprannome di oro verde, si differenzia da quello coltivato in Iran, Turchia e California per la sua qualità estremamente pregiata. Questo frutto è particolarmente utilizzato in pasticceria per aromatizzare creme e gelati e in macelleria nella produzione di salumi. Pur essendo molto calorico è un toccasana se consumato con moderazione. Ricco infatti di vitamine, minerali e grassi monoinsaturi, aiuta a ridurre il colesterolo, a rafforzare il sistema immunitario ed è fonte di antiossidanti. Per ricchezza di sapori e profumi, la torta al pistacchio è ideale da preparare in occasione delle festività pasquali.

Preparazione Torta al pistacchio

  1. La preparazione del pan di Spagna per la torta al pistacchioPreparate il pan di Spagna al pistacchio: dividete i tuorli dagli albumi delle 4 uova. In una terrina capiente montate a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale. In un’altra ciotola montate i tuorli assieme a 100 g di zucchero fino a quando diventano gonfi e spumosi. Tritate finemente con il mixer 150 g di pistacchi fino a ottenere una farina. Unite i tuorli montati, la farina di pistacchio e 80 g di farina setacciata con il lievito.
  2. La preparazione del pan di Spagna per la torta al pistacchioMescolate bene e aggiungete gli albumi con movimenti dall’alto verso il basso per non sgonfiarli.
  3. Il pan di Spagna per la torta al pistacchioVersate il composto in uno stampo imburrato da 22 cm, sbattetelo leggermente sul piano di lavoro e infornate a 150 °C per 40 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di utilizzare.
  4. La crema per la torta al pistacchioPreparate la crema pasticcera: portate a bollore il latte con i semini di 1/4 di bacca di vaniglia. Montate i 4 tuorli con 40 g di zucchero finché non saranno diventati gonfi. Unite 40 g di farina e mescolate bene. Aggiungete il latte a filo senza smettere di mescolare. Portate sul fuoco, cuocete la crema sempre e continuate a mescolare fino a ottenere una consistenza densa e senza grumi. Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Una volta fredda unite il cucchiaino di pasta di pistacchio e, con le fruste elettriche, amalgamate bene fino a ottenere una crema liscia e vellutata.
  5. Il confezionamento della torta al pistacchioRiprendete il pan di Spagna e tagliatelo orizzontalmente in due parti. Non servirà bagnare il dolce perché grazie alla componente oleosa dei pistacchi rimarrà molto morbido. Stendete tutta la crema ai pistacchi preparata in precedenza cercando di uniformarla e di ricavare uno strato il più possibile uguale. Ricoprite con il restante disco di pan di Spagna e premete leggermente. Spennellate la superficie e i bordi con il miele sciolto in poca acqua calda.
  6. Il confezionamento della torta al pistacchioTritare grossolanamente i restanti 100 g di pistacchi e cospargete la superficie e i lati del dolce con la granella ottenuta. Sciogliete a bagnomaria i 50 g di cioccolato e decorate la superficie della torta facendo scendere il cioccolato fuso da un cucchiaino.
Conservate in frigo prima di servire.

Variante Torta al pistacchio

Se preferite una torta più leggere potete eliminare la farcitura con la crema di pistacchio.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti