Torta diplomatica: la ricetta

14 ottobre 2014

Ingredienti per 6 persone

La torta diplomatica è un dolce tipico della pasticceria italiana ideale da servire come dessert al termine di un pranzo informale. Si tratta di una torta farcita, confezionata con strati di pasta sfoglia alternati al pan di Spagna bagnato con uno sciroppo al rum. La torta diplomatica è poi arricchita con una una crema realizzata unendo crema chantillycrema pasticcera che prende appunto il nome di diplomatica. Le origini di questo dolce, come spesso accade per le preparazioni tradizionali, è dibattuta. C’è chi sostiene abbia origini italiane e che sia stata inventata nel Medioevo, quando un diplomatico del Ducato di Parma la inviò come dono al Duca di Milano Francesco Sforza, chi invece dice abbia delle origini francesi non ben definite. La torta diplomatica può essere realizzata rotonda, rettangolare o quadrata e servita già tagliata a tranci di forma uguale. Esistono molte versioni di questa torta che può essere arricchita con l’aggiunta di gocce di cioccolato o pezzettini di fragole. In tutti i casi è bene farla riposare un paio d’ore prima di servirla rigorosamente cosparsa da abbondante zucchero a velo. La torta diplomatica, a differenza di altri dolci, si presta a essere preparata anche con largo anticipo.

Preparazione Torta diplomatica

  1. La preparazione della torta dipolomaticaPreparate il pan di Spagna montando a lungo con le fruste elettriche le 5 uova con 125 g di zucchero e 1 pizzico di sale. Quando il composto è gonfio e spumoso aggiungete la farina e, con movimenti lenti dal basso verso l'alto, amalgamate bene il tutto. Versate l'impasto in uno stampo rettangolare foderato con carta da forno e cuocete per circa 40 minuti a 160 °C. Sfornate e fatelo raffreddare bene prima di usarlo.
  2. step1-2Preparate nel frattempo la crema pasticcera. Portare a bollore il latte con la vaniglia. Montate a parte i due tuorli con 30 g di zucchero finché non saranno raddoppiati di volume. Aggiungete l'amido di mais e continuate a montare. Unite il latte a filo e, sempre mescolando, rimettete a cuocere la crema sul fuoco fino a ottenere la densità giusta. Fate raffreddare completamente coprendo la crema con la pellicola trasparente a contatto (questo impedirà alla superficie di seccare).
  3. La preparazione della torta dipolomaticaStendete la pasta sfoglia con il mattarello fino a raggiungere pochi millimetri di spessore e ritagliate 2 rettangoli di uguale dimensione di 25 x 15 cm. Bucherellate la superficie con una forchetta. Spolverizzate con poco zucchero a velo e cuocete un rettangolo di sfoglia alla volta per 10 minuti finché diventa gonfio e dorato. Fate raffreddare.
  4. La preparazione della torta dipolomaticaPreparate la crema diplomatica versando la panna montata in una ciotola ghiacciata insieme a 30 g di zucchero. Montate la panna finché non è soda. Unite la crema pasticcera fredda e, sempre con le fruste, continuate a montare fino a ottenere una crema liscia. Mettete in frigorifero a riposare.
  5. La preparazione della torta dipolomaticaPreparate la bagna portando a bollore l'acqua insieme agli ultimi 30 g di zucchero e un pezzetto di buccia di limone. Quando lo sciroppo è pronto aggiungete il rum, togliete la buccia dell'agrume e fate raffreddare. Tagliate il pan di Spagna orizzontalmente per ottenere un rettangolo di 1 cm di spessore grande quanto i rettangoli di pasta sfoglia.
  6. La preparazione della torta dipolomaticaComponete il dolce: appoggiate su un piatto da portata un primo rettangolo di sfoglia e farcitelo con metà crema diplomatica.
  7. La preparazione della torta dipolomaticaCoprite con il rettangolo di pan di Spagna precedentemente imbevuto di bagna al rum. Stendete la restante crema livellando con una spatola. Coprite con l'ultimo rettangolo di sfoglia e premete bene. Servite il dolce dopo averlo fatto riposare un paio d'ore in frigorifero.
Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

I commenti degli utenti