Torta di pesche sciroppate

16 gennaio 2015

Ingredienti per 8 persone

La torta con pesche sciroppate è un dolce da forno soffice e dal sapore delicato ideale per la colazione o per uno spuntino pomeridiano. Un impasto morbido a base di farina, uova e burro viene arricchito dalle pesche sciroppate tagliate a pezzi di dimensioni più o meno grandi a seconda dei gusti. Sciroppare la frutta è un metodo di conservazione utilizzato fin dai tempi antichi per poter avere a disposizione frutta non di stagione in qualsiasi momento dell’anno. Si usa immergere la frutta – pere, albicocche, pesche, ciliegie o ananas – in uno sciroppo a base di acqua, zucchero e succo di limone. Riposta poi in vasi di vetro chiusi ermeticamente questa frutta mantiene intatta la sua consistenza ed è perfetta per realizzare dolci, come questa torta con pesche sciroppate. La frutta sciroppata si usa spesso per arricchire le macedonie invernali, per arricchire crostate e per decorare i gelati.

Preparazione Torta di pesche sciroppate

  1. Fate sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso. In una ciotola montate le uova con lo zucchero finché non diventano gonfie e spumose. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, l'essenza di vaniglia e il burro sciolto. Mescolate bene e unite le pesche sciroppate ben scolate e a tagliate a pezzi abbastanza grandi.
  2. Versate in uno stampo imburrato da 22 cm e infornate a 180 °C per circa 40 minuti. Sfornate e fate raffreddare del tutto prima di sformare e servire cosparso di zucchero a velo.

Variante Torta di pesche sciroppate

Per una torta più ricca aggiungete all'impasto 80 g di gocce di cioccolato bianco.

I commenti degli utenti