Trofie, tonno e borragine: primo piatto saporito

5 giugno 2018

Ingredienti per 4 persone

Le trofie con tonno e borragine sono un primo piatto leggero da portare in tavola durante la stagione calda. La borragine è un’erba che cresce spontanea e rigogliosa nei prati e viene utilizzata in tutto il Nord Italia per preparare diversi piatti della tradizione. Si può usare per il ripieno di ravioli di magro, per condire risotti, per arricchire frittate e plumcake salati, o fritta, come la salvia, da servire come aperitivo. Se ne utilizzano sia le foglie che i fiori. Provate a sbollentarla per pochi minuti e utilizzatela come condimento per la pasta. Per ottenere un piatto gustoso abbiamo unito cubetti di tonno fresco leggermente scottati in padella. La grassezza e la salinità del pesce ben si sposa al sapore erbaceo della borragine. Se non amate il pesce potete sostituirlo con pancetta affumicata o prosciutto cotto e completare il piatto con una manciata di parmigiano. Per completare aggiungete briciole di taralli o crackers.

Preparazione Trofie, tonno e borragine

  1. trofie-tonno-e-borragine-1In una casseruola capiente portate a bollore abbondante acqua salata. Portate a bollore un secondo pentolino. Tagliate il tonno a cubetti di forma omogenea.
  2. trofie-tonno-e-borragine-2Affettate la borragine a listarelle sottili. Scottatela per 5 minuti in acqua bollente. Nel frattempo scaldate l’olio in una padella con l’aglio e il peperoncino. Unite il tonno e scottatelo uniformemente.  Versate nella casseruola le trofie, fatele cuocere per qualche minuto e scolatele al dente, unitele al tonno, aggiungete la borragine e la scorza del limone. Saltate a lungo, fino ad ottenere una salsa ben emulsionata.
Servite caldo, con briciole di taralli o crackers.

I commenti degli utenti