Vellutata di pastinaca con noci

5 marzo 2016

Ingredienti per 4 persone

La vellutata di pastinaca è un primo piatto vegano, che unisce la pastinaca a patate, zenzero, curcuma e noci. È possibile rendere il gusto di questo piatto più deciso utilizzando spezie, salsa di soia o latte di cocco. Se invece volete ottenere un piatto dai sapori più tradizionali, potete omettere le spezie e sostituirle con un trito di erbe aromatiche come salvia, timo o rosmarino. La pastinaca è un tubero invernale dalle dimensioni piuttosto grandi, di colore bianco e dal sapore dolce molto simile alle carote. Ha un alto contenuto di zuccheri ed è un alimento piuttosto calorico. Contiene vitamine, sali minerali ed è ricchissimo di fibre. Può essere cotta al forno, arrostita, fritta ma anche consumata cruda in insalata. Potete realizzare delle chips di pastinaca passandole in forno fino a renderle croccanti, utilizzate per decorare la vellutata come snack sfizioso.

Preparazione Vellutata di pastinaca

  1. Sbucciate la patata e la pastinaca, ricavate delle chips con un pelapatate. Tagliate la restate pastinaca e la patata a cubi di circa 1 cm. Tritate la cipolla e sbucciate e grattugiate lo zenzero.
  2. In una padella versate due cucchiai di olio extravergine e lasciate rosolare la cipolla, lo zenzero e la curcuma. Unire le verdure e coprite con il brodo. Fate cuocere per 20 minuti circa dall'ebollizione.
  3. Rivestite di carta da forno una teglia e adagiate le chips di pastinaca ottenute. Salate e conditele con un filo di olio. Infornatele a 150°C per 20 minuti. Tostate i gherigli di noce per un minuto in padella.
  4. Frullate la vellutata con il frullatore ad immersione. Regolate di sale e servite decorando con le chips di pastinaca e delle noci.
Servite calda.

I commenti degli utenti