Vellutata di zucca

20 novembre 2013

Ingredienti per 4 persone

La vellutata di zucca è un piatto tipicamente autunnale. Si tratta di una crema a base di polpa di zucca, tagliata a pezzi e cotta insieme a cipolla, patate e brodo vegetale. Può essere servita come primo piatto o, in dose ridotta, come antipasto. La vellutata di zucca è una di quelle pietanze che si adattano ad ogni occasione: ottima per una cena casalinga, magari resa più rustica dall’aggiunta di bacon o pancetta saltata in padella, può essere un primo piatto consono ad un pranzo formale se impreziosita da una quenelle di erborinato e un trito di erbe aromatiche. Proprio come la zuppa di lenticchie indiana, versatile, intensa ed raffinata allo stesso tempo. La nostra vellutata di zucca prevede un tocco di colore regalato dai pistacchi tritati e un pizzico di sapore in più grazie alla noce moscata. Potete comunque decorare la vellutata utilizzando altri ingredienti come ad esempio lo yogurt al naturale o un filo di panna fresca. Nella stagione estiva invece, potete provare la vellutata di zucchine.

Preparazione Vellutata di zucca

  1. Cottura degli ingredienti per la vellutataVersate il brodo in una pentola e portate a bollore; aggiungete la zucca tagliata a grandi pezzi, la patata e la cipolla tritata. A questo punto coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti.
  2. Gli ingredienti cotti passati al frullatoreScolate la zucca e tenete da parte il brodo. Frullate la zucca fino a ottenere una crema e se occorre ammorbidite il composto aggiungendo gradualmente alcuni cucchiai di brodo di cottura.
  3. Scaldate la vellutata in una casseruola. Regolate di sale e di pepe e profumate con un pizzico di noce moscata. Versate nelle fondine.
Guarnite con i pistacchi tritati, del pepe fresco appena macinato e un filo di olio extravergine di oliva.

Variante Vellutata di zucca

Potete guarnire la vellutata con semi di sesamo, erba cipollina oppure un cucchiaino di yogurt al naturale.

Consigli dello chef

Sostituite la noce moscata con l’anice stellato. Per rendere la vellutata più voluttuosa aggiungete un bicchierino di panna fresca durante la cottura.

Eugenio Jacques Christiaan Boer Italo-olandese, è il giovane e talentuoso chef dell'Elita bar a Milano

Vino in abbinamento

Una vellutata dalla tendenza dolce, ravvivata dalla croccantezza dei pistacchi e dal pepe. In abbinamento un bianco aromatico che ben si sposi con le dolcezze aromatiche della zucca e dalla buona sapidità, come un Frascati Superiore.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

I commenti degli utenti