Verza stufata con olive e nocciole

13 gennaio 2016

Ingredienti per 4 persone

La verza stufata è un semplice contorno invernale facile da preparare e perfetto per accompagnare piatti a basi di carne. Questo contorno riesce inoltre a rifornire l’organismo di vitamine dei gruppi K, A e C riuscendo a rinforzarlo per il periodo invernale. La verza si presta a preparazioni come zuppe o stufati, oltre che ad accompagnare sia la pasta corta ma anche quella ripiena. Questo ortaggio delle foglie verdi e croccanti appartiene alla famiglia dei cavoli e ha un odore forte e riconoscibile al momento della cottura. La verza stufata può essere preparata in diversi modi, quella che vi proponiamo ha come particolarità l’aggiunta di olive nere che ben si sposano con il sapore erbaceo della verza. La guarnizione di nocciole tostate dona un tocco croccante a questa pietanza.

Preparazione Verza stufata

  1. verza stufata (1)Eliminate le foglie esterne della verza, il torsolo. Lavatele le foglie più interne, asciugatele e tagliatele a striscioline. Tritate le nocciole con un coltello e lasciate da parte.
  2. verza stufata (2) Mondate la cipolla, tritatela finemente insieme a le erbe aromatiche. Rosolate la cipolla a fiamma dolce in padella con l'olio di oliva. Aggiungete la verza, salate, pepate e mescolate con cura. Unite un mestolo di brodo e coprite la padella.
  3. verza stufata (3)Lasciate cuocere per 5 minuti a fuoco dolce, poi aggiungete le olive denocciolate. Unite più brodo se necessario e regolate di sale, coprite e lasciate cuocere per altri 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Trasferite su un piatto da portata, guarnite con le nocciole tritate e portate subito a tavola.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti