Zampone e lenticchie: portare in tavola la tradizione

18 dicembre 2017

Ingredienti per 6 persone

Lo zampone e lenticchie è un piatto immancabile di ogni cenone di Capodanno che si rispetti. Nulla vieta, tuttavia, di realizzarlo durante tutta la stagione invernale quando gustare un pietanza corroborante come questa diventa un vero piacere. Dietro lo zampone e lenticchie si cela un significato preciso: l’augurio di fortuna e ricchezza per l’anno nuovo con la speranza di trasformare le lenticchie mangiate in altrettante monete.  A differenza del cotechino, lo zampone è rivestito di cotenna di maiale. Il suo interno è costituito  invece di carne di maiale e cotenna tritate insaporite con pepe, noce moscata e chiodi di garofano. Lo zampone è facilmente reperibile nel periodo che precede il Natale nei centri commerciali o nei negozi di gastronomia. Lo si può acquistare fresco o precotto. La scelta è dettata semplicemente dal tempo a disposizione. Nel primo caso, occorre fare lessare lo zampone almeno per un paio di ore avvolto in un panno da cucina rivestito o meno da carta stagnola. Nel secondo caso, invece, basteranno 30 minuti. Per le lenticchie, sarà sufficiente sciacquarle e lasciarle in ammollo per un paio di ore, per poi cucinarle in una pentola dai bordi alti per 40 minuti. Si tratta di una preparazione costituita da pochi ingredienti sicché per una buona riuscita del piatto scegliete ingredienti di qualità.

Preparazione Zampone e lenticchie

  1. step-1Sciacquate bene le lenticchie e copritele con abbondante acqua fredda e fatele riposare per un paio di ore.
  2. zampone-e-lenticchie step-2Trascorso questo tempo, tritate finemente la cipolla, i gambi di sedano e la carota.
  3. zampone-e-lenticchie step-3Versate in una pentola abbastanza capiente un filo di olio extravergine di oliva. Accendete la fiamma e fate scaldare. Unite le verdure tritate e fatele soffriggere per circa 8 minuti.
  4. zampone-e-lenticchie step-4Unite le lenticchie scolate e fatele insaporire. Copritele con acqua calda e fatele lessare per 30-40 minuti, il tempo necessario per farle diventare tenere. Regolate di sale e pepe.
  5. zampone-e-lenticchie step-5Nel frattempo bucherellate lo zampone e avvolgetelo in un panno da cucina (precedentemente lavato senza l'utilizzo di detersivi o agenti chimici). Avvolgetelo ulteriormente nella carta stagnola ed immergetelo in una pentola piena di acqua fredda, tanta da coprirlo completamente. Accendete la fiamma e fatelo cuocere su fiamma bassa per 2 ore. Una volta pronto lo zampone tagliatelo a fette non troppo sottili.
Servite le lenticchie insieme allo zampone. Entrambi ben caldi.

Variante Zampone e lenticchie

Una variante molto apprezzata e più ricca vuole lo zampone in crosta. In questo caso, dopo averlo privato della parte grassa che lo avvolge, ricopritelo interamente con pasta sfoglia, fatelo cuocere in forno caldo fino a doratura e servitelo, a fette, con le lenticchie.

I commenti degli utenti