Zuppa di patate e pancetta

28 gennaio 2016

Ingredienti per 4 persone

La zuppa di patate è un primo piatto invernale caldo e corroborante, ideale da preparare quando si ha un po’ di tempo. Tipica delle zone più fredde d’Italia e d’Europa, questa zuppa può essere arricchita e aromatizzata in diverse maniere. Scegliete patate nuove a pasta gialla o bianca, che si presentino sode al tatto e assolutamente prive di germogli. Una delle versioni base di questa zuppa prevede l’aggiunta di pancetta affumicata e di birra, per dare al piatto un gusto rustico e deciso. Se non amate il retrogusto amarognolo della birra potrete usare un ugual quantitativo di vino bianco. Sostituite la pancetta con il bacon o con una salsiccia di maiale sgranata. A fine cottura, potrete scegliere se passare le patate con un passaverdura, per una sensazione più vellutata, o se lasciarle a tocchetti per una zuppa più rustica. Potete aromatizzare la zuppa a piacimento unendo un cucchiaino di paprika dolce o affumicata. Decorate con prezzemolo o erba cipollina.

Preparazione Zuppa di patate

  1. zuppa di patate-2Preparate il brodo di verdure: mondate una cipolla, la carota e il sedano. Uniteli in una casseruola in cui avrete versato abbondante acqua. Fate cuocere per almeno 40 minuti. Salate il brodo e tenete da parte.
  2. zuppa di patate-3Lavate e sbucciate le patate, tagliatele grossolanamente . Tagliate la pancetta a cubetti e tritate la cipolla rimasta.
  3. zuppa di patate-4Sciogliete il burro in una capace pentola, fate rosolare a fuoco medio la pancetta fino a che è dorata. Toglietela dalla pentola, unite la cipolla e fatela appassire dolcemente.
  4. zuppa di patate-5Riportate la pancetta in padella e  unite le patate. Sfumate con la birra e coprite con circa 500 ml di  brodo filtrato. Proseguite la cottura per almeno 40 minuti, fino a che le patate sono morbide. Con una forchetta o uno schiacciapatate verticale, schiacciatene alcune direttamente nella pentola, per formare un fondo cremoso, lasciandone altre a tocchetti. Regolate di sale e pepe, versate nei piatti da portata e decorate con il prezzemolo tritato. Servite caldissima.

I commenti degli utenti