Il pasto, composto da tre portate, deve cominciare consumando dei datteri, in numero dispari, per poi passare alla seconda portata, una zuppa e, dopo una pausa dedicata alla preghiera, è possibile consumare la terza portata, quella principale, costituita da una porzione di carne o pesce, una porzione di riso, una di lenticchie ed una di verdure cotte.

Quando non c’è il ramadan invece i pasti principali della cucina araba sono tre; la colazione, il pranzo e la cena. La colazione è un pasto veloce costituito da pane e prodotti caseari, tra i più famosi c’è la labne, servita con olive, olio d’oliva e menta secca. Per la colazione a volte si consumano anche focacce.

Il pranzo è il pasto principale della giornata, quello in cui si riunisce tutta la famiglia e in cui si invitano gli ospiti. È fatto principalmente di un’unica portata costituita da: una porzione di carne o pesce, riso, lenticchie e pane, verdure cotte e crude.

La cena è per tradizione un pasto molto più leggero e frugale ma con il passare degli anni ed il cambiamento dello stile di vita della maggior parte della popolazione sta aumentando d’importanza.

Kodrit kadir, il ciambellone arabo a tre strati

Il kodrit kadir è un dolce arabo composto da tre strati: una base di torta al cioccolato, un budino con uova e latte e uno strato leggero di caramello.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 1h 40'
  • Riposo
  • 5h 10'
  • Calorie
  • 580 per 100 g

Tajine di vitello, dal Marocco

La tajine di vitello è una preparazione tipica della cucina marocchina che prende il nome dal tradizionale tegame di terracotta in cui avviene la cottura.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 2 ore
  • Calorie
  • 230 per 100 g

Hummus di fave, alternativa fresca all’hummus tradizionale

L’hummus di fave è l’alternativa fresca e leggera al classico hummus: una ricetta a base di fave, tahina, limone, aglio e menta fresca.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 150 per 100 g

Lavash: pane armeno

Il lavash o pane armeno è una preparazione antichissima, senza l’aggiunta di lievito si può gustare appena sfornato o una volta raffreddato come snack.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 75 minuti
  • Riposo
  • 2 ore
  • Calorie
  • 238 per 100 g

Pane marocchino: da cuocere in padella

Il pane marocchino è saporito e versatile, necessita di un breve riposo e non occorre accendere il forno per prepararlo: basta una padella.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Riposo
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 228 per 100 g

Shakshuka, cucina kosher

La shakshuka è un piatto tipico della cucina kosher a base di uova, pomodori e peperoni, mangiatela accompagnata da fette di pane o dalla tradizionale pita.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 35 minuti
  • Calorie
  • 300 per 100 g

Pasta brick: cucina mediorientale

La pasta brick è una preparazione di base composta da farina, semola e poco sale: assaporate il gusto della cucina tunisina.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 140 per 100 g

Borek al formaggio, croccanti e golosi

Il borek al formaggio è un antipasto vegetariano tipico della cucina turca, si realizzano con pasta yufka e si farciscono con formaggio di capra.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Sambusac: street food del Medio Oriente

I sambusac sono dei fagottini di pasta ripieni di carne di agnello e vitello insaporiti con cipolla e peperoni, cuoceteli in abbondante olio caldo.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Riposo
  • 10 minuti
  • Calorie
  • 420 per 100 g

Zaalouk: caviale di melanzane

L’insalata zaalouk è una ricetta tipica della cucina marocchina facile da preparare con melanzane e pomodori, è perfetta da servire come antipasto.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 10 minuti
  • Calorie
  • 250 per 100 g

Nummora, dolci mediorientali

I nummora sono dei dolcetti tipici della cucina araba ideali da servire freddi o tiepidi per la merenda o la colazione, decorateli con mandorle e sciroppo.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 55 minuti
  • Calorie
  • 390 per 100 g

Shorba, zuppa algerina

La shorba è una zuppa algerina che unisce il sapore avvolgente dei ceci a quello più acidulo dei pomodori, arricchitela con l’hararat, un mix di spezie.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Riposo
  • 12 ore
  • Calorie
  • 180 per 100 g

Abrak, involtini di vite

L’abrak è un piatto della cucina libica in cui le foglie di vite sono farcite con riso e carne, il tutto è condito con un mix di spezie chiamato hararat.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 230 per 100 g

Beyti Kebab: cucina araba

Il beyti kebab è un piatto tipico della cucina araba: si tratta di un involtino di sfoglia di pane, farcito con carne macinata cotta alla griglia.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Harira, zuppa marocchina

L’harira è una zuppa della cucina araba, in particolare marocchina, ricca e sostanziosa a base di carne e legumi, aromatizzata con numerose spezie.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Riposo
  • 4 ore
  • Calorie
  • 120 per 100 g
1 2 3 »