Nonostante la sempre crescente diffusione dei fast food, in Gran Bretagna sopravvive la tradizione culinaria inglese, fatta soprattutto di piatti, arrosti e stufati a base di carne e verdure, ma anche di dolci, molti dei quali famosi ed apprezzati in tutto il mondo. Negli ultimi anni molti chef e personalità gastronomiche britannici hanno fatto un duro lavoro per affrancare la cucina inglese dal tipico stereotipo del fish & chips, un piatto comunque molto diffuso in tutta la nazione ma che non caratterizza profondamente le tradizioni alimentari inglesi.

Tra i piatti più famosi citiamo l’arrosto della domenica (Sunday roast), che ancora sopravvive soprattutto nelle zone rurali del paese. Preparato con carni generalmente di manzo, agnello, maiale o pollo, si mangia accompagnato da patate arrosto, verdure e dal budino dello Yorkshire, una torta salata cotta al forno.

Il pasto più tipico e conosciuto della cucina inglese è però la colazione, la cosiddetta English breakfast. Esiste in numerose varianti ma è costituita principalmente da uova, bacon e fagioli. Un altro tra i rituali gastronomici più famosi dell’Inghilterra è l’ora del tè, un vero e proprio appuntamento giornaliero per gli inglesi, accompagnato da biscotti al burro, tortine e sandwich.

Il tè è la bevanda nazionale inglese, consumata durante tutto l’arco della giornata, a volte anche durante i pasti principali, in cui, nelle occasioni più formali ed eleganti viene servito vino, mentre generalmente sono più diffuse la birra ed il sidro.

Cloud bread, la video ricetta del pane più soffice del web

Il cloud bread è una preparazione della cucina americana, serviteli come si trattasse di pane o al posto dei crackers.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 25 minuti
  • Calorie
  • 250 per 100 g

Afternoon Tea: come organizzare un tè all’inglese a casa

Il tè delle cinque è una tradizione inglese che dura da quasi 2 secoli: ecco come organizzare il perfetto afternoon tea anche a casa.

Eton Mess: dolce al cucchiaio

Eton mess è un goloso dolce al cucchiaio di origine anglosassone che si prepara amalgamando pochi ingredienti e non necessita di cottura.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 10 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 180 per 100 g

Golden Syrup: sostituto vegano del miele

Il golden syrup è uno sciroppo zuccherino tipicamente britannico ma diffuso anche in America, una ricetta davvero semplice a base di soli tre ingredienti.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 25 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Soda bread, dall’Irlanda

Il soda bread è un pane di origine irlandese che si prepara in casa in un’ora, non necessita di lievitazione e non utilizza lievito di birra.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Torta Battenberg: è l’ora del tè

La torta Battenberg è un dolce inglese in cui si sovrappongono strati di sponge cake alle mandorle farciti con marmellata, ricopritela con marzapane.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Riposo
  • 40 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Crostata al rabarbaro, merenda genuina

La crostata al rabarbaro è un dolce goloso, perfetto per la merenda o da servire come sfizioso dessert: accompagnatelo con crema alla vaniglia.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Victoria Sandwich, pasticceria inglese

La Victoria Sandwich è una torta di tradizione inglese, preparatela con una base soffice e farcitela con una crema al formaggio, confettura e frutta fresca.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Riposo
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Prosciutto di maiale glassato: per le feste

Il prosciutto di maiale glassato è un secondo piatto perfetto da preparare durante la stagione fredda o per le festività natalizie.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 2h 40'
  • Riposo
  • 25 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Mince Pie, tortine inglesi

Le mince pies sono perfette per stupire gli ospiti durante le feste, il gusto molto speziato e dolce le rende perfette sia come dessert sia per il te.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 12 ore
  • Calorie
  • 280 per 100 g

So British: 9 street food inglesi che dovreste assaggiare

Dalle scotch eggs ai pork cracklings, lo street food inglese è sostanzioso e goloso, sicuramente non salutare: ecco 9 cibi da strada inglesi da concedersi.

Banofee Pie: dall’Inghilterra

La banofee pie è una torta a base di salsa mou, panna e banane, realizzate la versione con base di biscotti sbriciolati e scaglie di cioccolato.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 3 ore
  • Riposo
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 395 per 100 g

Porridge, colazione all’inglese

Il porridge è una zuppa d’avena di origine anglosassone sana e nutriente, usate un mix di frutti di bosco freschi e arricchitela con scaglie di cioccolato.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 170 per 100 g

Scones vegani, con semi di chia

Gli scones vegani sono una variante dei tipici dolcetti inglesi, utilizzate frutta secca e serviteli con panna di soia o marmellata fatta in casa.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 354 per 100 g

Welsh rarebit, con cheddar filante

Il welsh rarebit è un tipico piatto gallese sostanzioso e appetitoso, realizzatelo usando salsa worcester e sevitelo a merenda o per una colazione sfiziosa.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 25 minuti
  • Calorie
  • 600 per 100 g
1 2 3 4 »