Come si fa: le polpette di melanzane

19 Gennaio 2016

Tra gli ortaggi disponibili tutto l’anno, la melanzana è di certo uno dei più versatili. Coltivato principalmente nel sud Italia, questo ortaggio originario di Cina e India, viene spesso adoperato da vegetariani e vegani come sostituto della carne per la consistenza spugnosa e tenace, per il buon contenuto di ferro, l’assenza di grassi e il basso apporto calorico. Per questo motivo la melanzana viene utilizzata per realizzare cotolette o polpette vegetariane.

Per preparare polpette saporite prestate attenzione a scegliere frutti sodi al tatto, il cui picciolo si presenti di un bel verde e la buccia non abbia macchie. Preferite melanzane scure tonde durante la stagione fredda, in estate e autunno potete sostituirle con le violette o le bianche: più dolci e saporite. Realizzare delle polpette squisite è molto semplice: occorrono pochi semplici passaggi. Siete curiosi e non vedete l’ora di assaggiarle? Fatevi guidare dalla nostra foto ricetta che ve ne svelerà tutti i segreti.

  1. Procuratevi melanzane sode e corpose. Devono avere la buccia ben tesa e non presentare parti molli. Lavatele accuratamente.  Eliminatene le estremità e tagliatele a metà. Vi occorrono 500 g di melanzane.
  2. Tagliatele a spicchi per il lungo. Devono essere pezzi piuttosto uniformi per garantire una cottura ottimale.
  3. Disponete le melanzane in una pirofila, facendo attenzione a non sovrapporle. Irroratele con un filo d’olio extravergine d’oliva. Infornate a infornatele a 180 °C per 25 minuti.
  4. Lavate menta e prezzemolo e private l’aglio della buccia. Realizzatene un trito piuttosto fine.
  5. Tirate fuori le melanzane dal forno.
  6. Tenete da parte la polpa, potete utilizzare un cucchiaio per facilitare l’operazione. Assicuratevi di aver recuperato tutta la polpa.
  7. Disponete le melanzane in una ciotola capiente.
  8. Tritatele finemente con un mixer a immersione. Adoperate un colino per eliminare il liquido di vegetazione. Trasferite il composto in una ampio ciotola.
  9.  Grattugiate 40 g di parmigiano.  Unite il formaggio alle melanzane.
  10. Vi occorrono 80 g di pangrattato.
  11. Aggiungete l’uovo e il trito aromatico.
  12. Impastate con una forchetta o con le mani. Inumidite leggermente le mani per impedire che l’impasto vi resti attaccato. Prelevate una noce di composto e formate delle polpette piuttosto piccole.
  13. In piatto piano disponete altro pangrattato (50- 70 g). Impanate uniformemente le polpette e disponetele ordinatamente su un piano quando sono pronte.
  14. In una casseruola portate a temperatura abbondante olio di semi e friggete le polpette poche alla volta. Questa operazione mantiene le polpette croccanti, l’olio non perde temperatura e non penetra all’interno del composto. Una volta cotte spostate le polpette in un piatto foderato con carta assorbente da cucina. Trasferite le polpette sul piatto da portata.
  15. Scegliete di servire queste deliziose polpette con una salsa fresca e aromatica come la tzatziki.
I Video di Agrodolce: Cappone di Montoro