Home Cibo Conad: predisposto il ritiro delle vongole veraci

Conad: predisposto il ritiro delle vongole veraci

di Marco Grigis

Conad richiama un lotto di vongole veraci, prodotto a Goro, per la presunta presenza di Escherichia coli al di sopra dei limiti di legge.

La nota catena di supermercati Conad ha reso noto, tramite il proprio sito ufficiale, un importante avviso per i propri consumatori: il ritiro, in via precauzionale, di un lotto di vongole veraci. Secondo quanto si apprende dalla società, il prodotto sarebbe stato richiamato per la presunta presenza di Escherichia coli oltre i limiti di legge.

Come identificare il lotto

Così come annunciato pochi giorni fa, Conad ha annunciato il ritiro precauzionale di un lotto di vongole veraci – Tapes semidecussatus – prodotto presso gli stabilimenti partner di Goro, in provincia di Ferrara. Il lotto interessato dal richiamo è il 14G1, confezionato nei giorni 17, 18 e 19 ottobre 2016, nelle confezioni da 3 Kg (500gx6), da 5 Kg (500gx10) e da 500 grammi, con codice EAN 2196850. Per verificare che il prodotto in propria questione sia compreso, o meno, nel piano di ritiro, è sufficiente controllare l’etichetta applicata sulla confezione. Così come si legge sul sito ufficiale della catena di supermercati, Conad invita in clienti a non consumare le vongole veraci appartenenti al sopracitato lotto, per la presunta presenza di Escherichia coli sopra i limiti di legge. I consumatori interessati potranno riconsegnare l’acquisto presso qualsiasi negozio Conad della loro città, ricevendo quindi la sostituzione con un altro prodotto o, in alternativa, il rimborso.

vongole

L’Escherichia coli è un batterio gram-negativo, normalmente presente nel colon umano. Alcuni ceppi di questo batterio, tuttavia, possono essere patogeni: la conseguenza più frequente della loro azione viene espressa con disturbi, anche gravi, a livello addominale e intestinale. In alcuni casi, il batterio può causare infezioni alle vie urinarie, nonché in altre regioni dell’organismo. Il veicolo di contagio con i ceppi patogeni è rappresentato dall’alimentazione, in particolare carne non sufficientemente cotta, nonché latte non pastorizzato e verdura non adeguatamente lavata.