Home Cibo Ritirate salsicce fresche per possibile contaminazione

Ritirate salsicce fresche per possibile contaminazione

di Marta Manzo

Il ministero della Salute ha richiamato un lotto di salsicce fresche per possibile contaminazione da salmonella: ecco cosa fare se le avete acquistate.

Le salsicce potrebbero essere contaminate da salmonella: per questo il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo, esclusivamente del lotto 0510PP con scadenza al 07/10/2017 e al 15/10/2017, delle salsicce fresche prodotte dall’azienda di Bevanati Claudio e Figli, sita in Foligno, Via Santa Maria Infraportas 7, 06034. Il prodotto oggetto di richiamo si presenta in filze ed è venduto sfuso al dettaglio.

salcicce_2

L’azienda ha chiarito che il prodotto, pur presentando in etichetta la dicitura da consumarsi previa accurata cottura, non deve essere assolutamente consumato. Il ministero raccomanda a chi avesse acquistato tale prodotto di restituirlo presso il punto vendita per motivi di sicurezza alimentare, dove verrà sostituito o rimborsato.  La salmonella può causare disturbi del tratto gastrointestinale (febbre, dolore addominale, nausea, vomito e diarrea), ma anche forme cliniche più gravi (batteriemie o infezioni a carico per esempio di ossa e meningi), soprattutto in soggetti fragili (anziani, bambini e soggetti con deficit a carico del sistema immunitario).