Ritirato salame per rischio microbiologico

11 Dicembre 2018

Il ministero della Salute ha richiamato due nuovi prodotti a causa della presenza di rischio microbiologico: questa volta si tratta del Salame Felino IGP Sant’Antonio e del Salame Felino IGP Terre della Bassa, entrambi prodotti da La Fattoria di Parma, nello stabilimento di via Priorato 96 Sanguinaro di Fontanellato, con data di scadenza fissata al 14 gennaio 2019. Secondo quanto riportarto dal dicastero, i due cibi non rispondono ai criteri stabiliti dalla legge, dando “esito non conforme per parametri di sicurezza alimentare di tipo microbiologico di cui al Reg. 2073/05“, che determina i criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari.

salame

In questo caso, il rischio microbiologico consta nella possibile manifestazione di un effetto indesiderato a seguito dell’esposizione ad batteri patogeni attraverso il consumo di alimenti, come e.coli, listeria monocytogenes, salmonella, toxoplasma. Per questo, spiega ancora il ministero, si richiede a tutti coloro che avessero già acquistato il prodotto di riportarlo il prima possibile al punto vendita.