Take away: i piatti più ordinati ai delivery nel 2018

20 Dicembre 2018

L’anno sta per finire, è tempo di resoconti. Quanto e cosa avete mangiato? E, soprattutto, quanto avete utilizzato i servizi di food delivery? Abbiamo interrogato tre dei maggiori competitor sul territorio nazionale per farci raccontare attraverso menu, dati e nomi esotici cosa succede nella penisola tra pranzo e cena, quando la fame è tanta, ma la voglia di cucinare è zero. I dati ci dicono che gli italiani non hanno smesso di amare la pizza a domicilio, ma che sulla loro tavola hanno fatto spazio sia agli hamburger che alla cucina asiatica (fusion e non).

Deliveroo

pokeria

L’Italia si conferma innamoratissima della cucina asiatica, che gareggia a stretto contatto con pizza e hamburger. Al primo posto si piazza il Poke Bowl Salmone di Pokèria by NIMA, a Milano, seguito dal McMenu di McDonald’s di Roma e dallo Spicy Tuna Poke Bowl di Poke House a Milano. La Pizza San Marzano di Lievità, a Milano, è il primo piatto made in Italy nella classifica nazionale, seguito dalla Pizza Margherita di Anema e Cozze, sempre nel capoluogo milanese. Chiudono la lista i Ravioli di carne di Ravioleria Sarpi (Milano) e il Roll Salmao con Camarao di Temakinho (Milano).

Pad Thai

La mappa mondiale del take away curato da Deliveroo sembra un coloratissimo patchwork. Al primo posto si piazza il Pad Thaï di Thaï at Home, a Parigi, seguito dal Cheeseburger di Five Guys a Parigi. Il sushi, uno dei trend più resistenti in classifica, ha conquistato Dubai grazie al Sushi Lovers Poke Bowl di Cali-Poke. Dublino è diventata la città del burrito grazie a Boojum, imitata anche da Sidney dove il Grilled Chicken Burrito di Guzman Y Gomez va alla grande, e da Barcellona dove spopola quello preparato da Gonzalez & Co. A Hong Kong il piatto più ordinato è il Bubble Tea di Tenren’s Tea. Il Beef Burger di Tommi’s Burger Joint di Berlino è l’ottavo piatto più ordinato al mondo su Deliveroo, seguito dal Poke Bowl di Temakery ad Amsterdam e dalle 2 hot wings di KFC a Brighton.

Just Eat

hamburger

Se si mettono in fila tutti gli hamburger che gli italiani hanno ordinato su Just Eat si ottengono 65 km, un dato che conferma come anche per questa piattaforma il celebre panino americano sia uno dei piatti più amati e ordinati. Ma l’hamburger si piazza solo al secondo posto della top 10 delle cucine più ordinate nel 2018. Al primo posto c’è l’intramontabile pizza, mentre al terzo si piazza la cucina giapponese, seguita dal quella cinese. Al quinto posto, un trend in ascesa: panini e piadine crescono tra le preferenze degli italiani che usano il servizio di food delivery (+69%).

involtini primavera

In calo invece l’ordine di piatti italiani, nonostante cresca del 71% la richiesta di pollo arrosto consegnato a domicilio. In discesa anche gli ordini di piatti indiani, mentre sale quello dei dolci. Al decimo posto si piazza una new entry: la cucina messicana. Scendendo maggiormente nel dettaglio, gli italiani hanno ordinato moltissime patatine fritte e involtini primavera, supplì, riso alla cantonese, nigiri saké, ravioli al vapore e alla griglia, pollo alle mandorle, hamburger, uramaki philadelphia, tiramisù e cheeseburger.

Glovo

Spontini

A livello internazionale pare che i due trend che hanno resistito nei dodici mesi del 2018 sono il sushi e l’hamburger. Per quanto riguarda invece l’Italia, i piatti più amati sono raccolti in una top five: la pizza margherita di Spontini, il chirashi di Poporoya, il Salmone Poke di Poke House, il Panino al tonno di Pescaria e il McChicken di McDonald’s.