7 mete per un Capodanno da foodie

27 Dicembre 2018

C’è chi insegue i più bei fuochi d’artificio, chi i panorami mozzafiato: noi andiamo sempre e solo alla ricerca del buon cibo. E quale giorno migliore della notte di Capodanno per lasciarsi deliziare dagli chef più amati del momento? Abbiamo scelto per voi 7 mete che lasceranno soddisfatti sia la vostra voglia di divertimento sia il vostro palato.

  1. terrazza-galliaMilano. La più europea delle città italiane si veste a festa. Il Capodanno di Milano sarà caratterizzato dal consueto concertone in piazza (quest’anno il protagonista sarà Francesco Gabbani). Proprio a due passi dal palco c’è Terrazza Gallia che per il Cenone di Capodanno ha già le idee molto chiare. Antonio e Vincenzo Lebano accompagneranno gli ospiti con piatti capaci di innovare la tradizione culinaria lombarda, il tutto servito su una delle più belle terrazze della città. Per il gala di fine anno si comincia alle 20 con un menu che comprende aperitivo e cena. Si spazia dalla carne – filetto di manzo cotto confit, yogurt, carota viola e zucca al cartoccio – al pesce: astice grigliato, crema di pane e tartufo nero. Non si dimentica il risotto, con il Chicco del Mulino ai limoni, scampi croccanti e foie gras. Come pre-dessert, sarà servita una mousse al cioccolato Domori 70%, cuore di vaniglia e lamponi. Prezzo: 295 euro a persona.
  2. vigiliusLana (BZ). Il Vigilius Mountain Resort non è solo la location per un semplice Capodanno in montagna. È relax eco-sostenibile, contatto con la natura, comfort e gusto. Il Cenone del 31 dicembre pensato dallo chef Filippo Zoncato inizia con un crudo di gamberi rossi, stracciatella, pistacchi e caviale, per proseguire con tortelli d’anatra, crema di ceci e tartufo nero. Come secondo si potrà gustare un rombo con carciofo, broccoli e limone. Al pesce si alternerà poi il carré di agnello con millefoglie di patate, radicchio di Treviso e salsa al passito. Infine, per dessert, il Sottobosco, un ricordo del Monte San Vigilio. Prezzo: 165 euro a persona.
  3. santo-palatoRoma. La Città Eterna offre sempre mille spunti per trascorrere un Capodanno in allegria. Che scegliate di brindare in riva al Tevere o tra le rovine di via dei Fori Imperiali, l’offerta enogastronomica di Roma saprà accompagnarvi degnamente nel nuovo anno, cullandovi con i piatti più golosi della tradizione curati e venerati nelle cucine di Santo Palato. Si inizia alle 20.30 con un crudo di gobbetti e pesce bianco polpetta di pesce azzurro, seguito da crudo di pecora e un brodo di pesce e orto d’inverno. Si prosegue con un primo speciale: carbonara con uova alla canapa, tartufo nero e guanciale di cinta senese. Il menu prevede anche una chitarrina al ragù di cortile e tartufo nero. Come secondo, è proposto un germano reale arrosto. Infine, i dolci: Pane di segale al miele, marmellata al cioccolato e pere, panna francese, ginepro, torta di rose. E per finire in un locale che osanna la tradizione non possono mancare il cotechino e lenticchie a mezzanotte. Prezzo: 70 euro a persona.
  4. palazzo-petrucciNapoli. Con il suo grande cuore e i suoi tanti stimoli per occhi, orecchie e soprattutto palato, Napoli è una delle città più suggestive in cui vivere l’inizio del nuovo anno. Per il Cenone abbiamo scelto la stella Michelin di Lino Scarallo, Palazzo Petrucci. Con lo sguardo potrete abbracciare l’orizzonte che va dal Vesuvio al mare, che nella notte di San Silvestro sarà illuminata da splendidi fuochi d’artificio. Ma prima, la cena (che inizia alle 20). Dopo un aperitivo a base di ostriche e champagne, gli antipasti preannunciano già lusso e gusto: carpaccio di kobe con mazzancole, cime di friarielli e chutney di pere, a cui segue una seppia su spuma di patate, caviale, polvere di porcini e limone candito. I primi: gnocchetti con scampi, fagioli affumicati e lime, e candele spezzate con polpo, patate al forno e pecorino. Per secondo, un unico, regale piatto: astice scottato con fichi secchi, capperi e aglio orsino. Infine, tanti dolci natalizi e il Roccocò 2018. Prezzo: 350 euro a persona bevande incluse.
  5. due-caminiPolignano. Splendono le luci d’artista tra le bianche case a picco sul mare di Polignano. Perdersi tra le viuzze illuminate da decorazioni natalizie è un modo romantico e affascinante di attendere il nuovo anno. Spostandosi di qualche chilometro potrete sperimentare una new entry tra le stelle Michelin del 2019, il ristorante Due Camini a Borgo Egnazia. Anche qui potrete godere di una splendida cornice paesaggistica, declinata alla suggestiva estetica natalizia. In più, avrete accesso a una delle più appassionanti esperienze culinarie possibili in Puglia. Il cenone del 31 dicembre pensato da Domingo Schingaro sarà una cena che affonda le sue radici tra passato e presente, in una fusione dal risultato unico. Il menu inizia con un crudo di ricciola e gamberi rossi, mandorle, capperi e alghe, seguito da patata, uovo e tartufo nero. Come primo piatto sarà servito un risotto, crespino, scampi e cime di rapa. Come secondo, il protagonista sarà un rombo croccante, limone, prezzemolo e carciofo. Arancia e macchia mediterranea sarà il dessert. Infine, a mezzanotte non mancherà la spuma di patate, il cotechino e le lenticchie croccanti. Prezzo: 300 a persona bevande incluse.
  6. momofuku-nishiNew York. Chi non ha mai sognato di recitare il countdown in Times Square, con in mano un calice di champagne e la voglia di baciare qualche sconosciuto? Per chi desidera realizzare questo sogno cinematografico, la scelta è solo una: prenotare il proprio Capodanno a New York. Per i foodies che non vogliono rinunciare né al sogno, né a saziare la propria voglia di sapori nuovi, consigliamo di prenotare il cenone al Momofuku Nishi, creatura nata in seno al gruppo Momofuku del visionario chef David Chang. A guidare la brigata di cucina nel ristorante al 232 Eighth Avenue è Nick Tamburo, che per il 31 dicembre propone Capesante montauk, il persimmon (che in italiano significa cachi, ma qui unisce anche bottarga e farro) e la piccata di ali di pollo. Come primo, si potrà scegliere tra bucatini ceci e pepe, un risotto con scampi coreani e finocchio, tortellini con ricotta, aglio nero e grano saraceno, e infine il raviolo con tuorlo d’uovo e caviale di storione. Tra i secondi si potrà scegliere tra la Long Island Duck, il rombo spagnolo e la zucca Acorn. Infine, il dolce: si potrà scegliere tra Chess Pie, sorbetto alla mandorla con quinoa e olio d’oliva, e gelato alla vaniglia con tartufo bianco e aceto balsamico. Prezzo: 98 dollari a persona.
  7. becoLisbona. Le star la adorano, Madonna l’ha eletta sua nuova casa: stiamo parlando di Lisbona, capitale di un Portogallo che sta stregano il jet set mondiale, con le sue atmosfere lente, luci infuocate e strade suggestive. Qui opera lo chef José Avillez, anima del ristorante Belcanto e creatore anche del Beco – Cabaret Gourmet, un locale ispirato alle atmosfere dei club degli anni Venti e Cinquanta. Qui si cena ma ci si gode anche spettacoli a tema. Per Capodanno il menu sarà come sempre a sorpresa. Il costo della serata è di 350 euro a persona e comprende il menu degustazione, le bevande e lo show.