Semi di finocchio: 10 usi in cucina

4 Gennaio 2019

I semi di finocchio sono un grande aiuto per la nostra cucina. Merito del loro profumo inconfondibile e del loro sapore aromatico, erbaceo e mentolato, simile a quello dell’anice, ma più dolce. Pensate che è dal Trecento che questa materia prima viene usata nelle nostre ricette e nella medicina naturale.

semi di finocchio

Questi semi non sono altro che il frutto della pianta Foeniclum vulgare Mill, appartenente alla famiglia delle Apiaceae, così come la carota e altre erbe aromatiche, dal cumino al panace. Tutti ingredienti molto interessanti per creare sia piatti tradizionali che interpretazioni creative. Scopriamo allora come sfruttare i semi di finocchio in cucina e prepariamoci a dare un profumo nuovo alle nuove ricette.

  1. carne-semi-di-finocchioCarne: il gusto fresco e intenso dei semi di finocchio si abbina a tante preparazioni diverse. Provate, per esempio ad aggiungerli alle vostre grigliate di carne, in particolare con i vari tagli di maiale, come le salsicce o il filetto. Usateli pure per cospargere i vostri arrosti di vitello, di maiale o di anatra prima di infornare la pietanza. Se volete potete miscelare i semi ad altre erbe aromatiche come rosmarino, alloro, pepe per ottenere un profumo ancora più penetrante. Nella tradizione lombarda, si usano poi per profumare un piatto a base di carne di manzo, polenta e bruscitt.
  2. finocchiona-fette-1024x682_wp5_16277Insaccati: abbiamo detto che questi aromi accompagnano alla perfezione il sapore dolce della carne di maiale. Non dimentichiamo allora che nella tradizione norcina i semi di finocchio svolgono un ruolo importante. Li troviamo nell’impasto della sopressa, del salame, in abbinamento alla pancetta. Ma il prodotto più famoso è un insaccato toscano che prende il nome proprio da queste erbe aromatiche: la finocchiona. La storia di questo salume nasce nel Medioevo. Al tempo il pepe era un prodotto costoso e i norcini toscani decisero di sostituirlo con una materia prima locale a basso costo, i semi di finoocchio, appunto.
  3. formaggio-semi-di-finocchioFormaggi: in Toscana si usano persino per aromatizzare i pecorini. Il loro sapore fresco garantisce un maggior equilibrio al latte di pecora e non solo. In Val d’Aosta possiamo trovarli nel formaggio vaccino Vallée d’Aoste Fromadzo. E poi i semi di finocchio vengono aggiunti come condimento a tanti prodotti caseari, dal tomino alla griglia alla crema di formaggio svizzero Tetet de Moine. Si prestano poi bene ad arricchire preparazioni a base di taleggio, brie o fontina.
  4. NasellofornotimoStiilLife02Pesce: questi frutti sono talmente versatili da passare facilmente dalla cucina di terra a quella di mare. Ed è così che, soprattutto nella cucina del Sud Italia i semi di finocchio ricoprono prelibati piatti di pesce e molluschi. L’accoppiata con le sarde è forse la più famosa, ma provate anche il nasello al forno con limone e semi di finocchio. Aggiungeteli al tonno, al dentice, alle sardine, al salmone, al branzino, al pesce spada ai calamari o ancora al brodetto di pesce.
  5. risotto alla parmigiana still life 1Pasta e risotti: le erbe aromatiche possono dare un sapore e un aroma nuovo anche ai nostri primi piatti preferiti. Unite per esempio i semi di finocchio al ragù di salsiccia, ma persino di verdure, al pesto o alla salsa di pomodoro, classica oppure con le olive e un pizzico di peperoncino. Vi basterà condire così la pasta e godervi il vostro pranzetto. O ancora aromatizzate il vostro risotto alla parmigiana oppure la vostra insalata di cereali. E per combattere il freddo invernale portate in tavola le mezze maniche alla verza e pasta di salame profumata ai semi di finocchio.
  6. frittataUova: questo aroma contribuirà a dare un gusto più fresco e intrigante a una classica frittata. Versate un cucchiaino di semi nella ciotola dove sbatterete le uova e una manciata di pecorino grattugiato. Mescolate e cuocete. Semplice, no? Potete anche sfruttare questa erba aromatica per aromatizzare i ripieni di golose torte salate con formaggio, verdure e/o pancetta.
  7. verza in padellaVerdure: per un contorno ricco e profumato la soluzione arriva sempre da questi piccoli frutti mediterranei. Ripassate in padella i cavolfiori, le bietole o le verze con uno spicchio d’aglio e un cucchiaino di semi di finocchio. Versateli nell’acqua di cottura della zucca o ancora delle patate. Aggiungeteli a una fresca insalata di lattuga o di cavolo cappuccio con dadini di mele.
  8. schuettelbrotLievitati: se siete stati in Alto Adige avrete sicuramente gustato lo Schüttelbrot con una fettina di speck e di formaggio locale. Si tratta di una pagnotta bassa, a base di farina di segale. Ciò che rende davvero indimenticabile l’assaggio di questa specialità è il sapore aromatico dei semi di finocchio e di cumino. Provate anche voi, quando preparate la focaccia o il pane in casa, ad aggiungere all’impasto questi frutti. In caso, vi consigliamo la farina integrale: il suo gusto rustico valorizza meglio quello dell’erba aromatica.
  9. I taralliTaralli: non solo di pane vivono i golosi, ma anche di tanti snack. E i semi di finocchio sono perfetti per dare qualcosa in più a tante ricette semplici, come i taralli pugliesi. Aggiungeteli all’impasto di cracker e grissini e portateli in tavola insieme a un tagliere di salumi, come salame, coppa, pancetta e speck, e una mousse al formaggio e pere.
  10. castagnaccio-002Dolci: abbiamo ripetuto più volte che il semi di finocchio al palato sono dolci. Si possono allora unire agli ingredienti di una torta o di un altro dessert? Assolutamente sì. Come al solito, ci viene in aiuto la tradizione: il castagnaccio ligure può contare proprio sul profumo di questo aroma, così come è presente in alcune ricette del Pan’e Saba sardo. Se invece volete dare un tocco nuovo alle preparazioni classiche provate ad aggiungere un cucchiaino di semi di finocchio alla torta di mele, a quella di ricotta, a quella di carote oppure alla pasta frolla e realizzate deliziosi biscotti aromatici.