Al ristorante i pasti sono più calorici che al fast food (almeno in UK e USA)

10 Gennaio 2019

Vi spaventano le calorie che si possono ingurgitare in un pranzo al fast food? Una nuova ricerca ha scoperto che in alcuni Paesi un singolo pasto al ristorante è decisamente peggio, parlando in termini di ammontare di calorie. non sempre scegliere un ristorante è la scelta più salutare, contando le calorie Dalla quantità di cibo nel piatto alla quantità di zuccheri e grassi negli alimenti, è chiaro che nei fast food si supera abbondantemente le linee guida per un corretto fabbisogno giornaliero. Ma i ristoranti non sanno certamente fare di meglio. A dirlo sono i risultati di due studi pubblicati sul British Medical Journal. Il primo, condotto nel Regno Unito, ha conteggiato le calorie di oltre tredicimila pasti serviti in 27 catene di ristoranti, 21 a servizio completo, i restanti in modalità fast food. Il secondo, condotto invece negli Usa, ha conteggiato le calorie nei pasti più frequentemente ordinati in 116 ristoranti di cinque paesi – Brasile, Cina, Finlandia, Ghana e India – confrontandoli con quelli statunitensi. Nessuno dei Paesi presi in esame appartiene alla famiglia della dieta mediterranea, per cui i dati non sono decisamente applicabili (per fortuna) a ciò che avviene nel nostro Paese.

ristorante scadente

I risultati sono stati i seguenti: le calorie dei pasti inglesi sono eccessive sempre. Stando alle indicazioni del servizio sanitario nazionale inglese, i pasti non dovrebbero superare ciascuno le 600 calorie. La ricerca, invece, ha riscontrato come la media dei ristoranti sia di 1.033 calorie, che scende a 751 per quanto riguarda il fast food. “In effetti – ha spiegato Eric Robinson, docente di psicologia presso l’Università di Liverpool che ha guidato lo studio nel Regno Unito – mentre il contenuto nutrizionale dei fast-food è stato ben documentato nel tempo, c’è stata una minore ricerca sui ristoranti tradizionali“.

fast food

Il secondo studio, quello a livello internazionale, ha riscontrato lo stesso dato: pur non indicando ristoranti specifici, ha trovato una media di 1317 calorie a pasto per i ristoranti, contro le 809 dei piatti principali serviti da catene di pranzi veloci. Dati alla mano, soltanto la Cina riuscirebbe a servire pasti meno calorici di quelli degli Stati Uniti, con 1.045 calorie al ristorante (rispetto alle 1.362 dei locali statunitensi) e 561 nei fast-food (contro le 969 in America), mentre i pasti più alti in termini di calorie sarebbero quelli indiani. Confrontando infine pasti simili serviti sia al ristorante, sia al fast food, quelli del primo sono risultati sempre più calorici, anche quando il pasto era soltanto a base di una banale insalata. “La nostra analisi – ha precisato quindi Robinson – non includeva bevande, antipasti, dessert o piatti secondari. Con il cibo a domicilio e i servizi online di consegna il problema sta peggiorando. Viviamo in un ambiente obesogeno dove diventa sempre più difficile per le famiglie fare scelte sane“.