Informazione e cibo: torna a Torino il Festival del Giornalismo Alimentare

18 Gennaio 2019

Informazione di qualità in ambito food, come si fa? Se ne parla alla nuova e quarta edizione del Festival del giornalismo alimentare, dal 21 al 23 febbraio a Torino, quando comunicazione e mondo del cibo saranno dibattuti tra testimonianze e interventi dei professionisti del settore. Nel Centro congressi Torino Incontra, le riflessioni gli incontri e la formazione sui temi più attuali e complessi legati al mondo del cibo. Un programma ricco, in cui ci saranno workshop, seminari, dibattiti, laboratori, eventi off, diretti sia ai professionisti del settore, sia al pubblico interessato al cibo.

Protagonisti

festival-giornalismo

Punto di riferimento per l’informazione food, durante la scorsa edizione il festival ha contato oltre mille presenze, di cui 450 giornalisti italiani ed esteri e 150 relatori per 31 panel. Quest’anno ci saranno ancora una volta blogger, giornalisti, aziende, amministrazioni pubbliche, professionisti della sicurezza alimentare, associazioni, tutti intorno allo stesso filo, quello della qualità dell’informazione. E, per questo, si parlerà di politiche agroalimentari, cambiamenti climatici, salute e alimentazione, ma anche sicurezza alimentare, made in Italy, contraffazione, mafie, innovazione e sostenibilità ambientale nella filiera del cibo.

Temi

giornalismo-alimentare-2

Tra i temi più dibattuti ci saranno anche gli acquisti online dei prodotti alimentari, in termini di informazione corretta e di tutela della salute – e si parlerà di alimentazione vegana e della sua fase più matura. Quindi di fake news alimentari, ma anche di reati, educazione e salute alimentare. Altri panel, invece, si occuperanno del futuro delle riviste di cucina, di quello delle guide gastronomiche e dei diversi stili che tv, radio e web utilizzano per raccontare il mondo del food. Si replicherà lo spazio b2b, inaugurato lo scorso anno, occasione per i giovani freelance di incontrare le aziende che hanno esigenza di fare comunicazione. Infine, la terza giornata sarà dedicata alle esperienze dedicate a giornalisti e blogger che passeranno attraverso le eccellenze enogastronomiche del territorio sabaudo.

Rete del Festival

giornalismo-alimentare

Sono anche riaperte le iscrizioni alla Rete del Festival, la community che conta ormai oltre 500 professionisti della comunicazione alimentare. L’evento sarà inserito tra quelli validi per i crediti formativi dei giornalisti e delle professioni scientifiche e sanitarie. Tutte le novità e il programma completo saranno disponibili sul sito e sui canali social.