Siena: l’ultimo weekend di gennaio è dedicato al vino

23 Gennaio 2019

Come da tradizione, l’ultimo weekend di Gennaio, la città di Siena torna ad animarsi con un grande evento dedicato al vino: Wine & Siena, la prima manifestazione dedicata alle eccellenze enogastronomiche dell’anno, si terrà sabato 26 e domenica 27 gennaio. Già da venerdì 25 il vino sarà protagonista indiscusso con una conferenza dedicata ai cambiamenti climatici e alle sfide per le imprese vitivinicole e, in serata, con Small Plates Dinner, walking dinner con protagonisti i maggiori ristoratori senesi.

wine-siena

Oltre alle degustazioni e ai banchi di assaggio con i produttori, tra il Palazzo Pubblico, la Rocca Salimbeni e il Grand Hotel Continental, sono in programma due convegni che nascono dalla collaborazione tra l’organizzazione di Wine&Siena – Capolavori del Gusto, esperti professori e ricercatori dell’Università di Siena, e la Fondazione Itinera di Confcommercio. L’obiettivo è quello di mettere a fuoco opportunità e sfide per il mondo del vino. Questo il programma:

Venerdì 25 gennaio

Alle 10.15, presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Siena, si svolgerà il convegno Cambiamenti climatici e sostenibilità: nuove sfide per le imprese vitivinicole e le istituzioni, a cui saranno presenti Gianmarco Centinaio, Ministro delle Politiche Agricole e Forestali e Marco Remaschi, assessore regionale Politiche Agricole. A seguire, tavola rotonda con Helmuth Köcher, patron del Merano WineFestival, che tornerà sul tema presentando i risultati della tavola rotonda che si è svolta al Teatro Puccini di Merano in occasione della 27esima edizione del festival.

winesienabn

Small Plates DinnerMolti gli chef che prenderanno parte a Small Plates Dinner proponendo le loro specialità presso Palazzo Squarcialupi: alle 20 alcuni importanti ristoranti cittadini si cimenteranno in una cena che celebra il territorio. Tra i protagonisti Adriano Antonelli del ristorante Il Campaccio in Botteganova con polpo, lingua, mandarino e salsa tar; Nico Atrigna, chef dell’Osteria Le Logge, con il patè di fegatini su cantucci salati con licheni e pistacchio con confettura di pomodori secchi. Il ristorante Il Sasso proporrà il mini panino con lampredotto di mare, mentre Pierino Fagnani del Ristorante Grotta S. Caterina da Bagoga delizierà i commensali con la ribollita alla senese. Il ristorante San Desiderio porterà in assaggio l’involtino di cavolo nero ripieno di capocollo di Cinta Senese su crema di fagioli cannellini e castagne, Il Mestolo lo spiedino di alici con salsa in agrodolce mentre l’Osteria Le Sorelline preparerà i mini hamburger di capriolo con Asiago, bacon croccante e cipolle rosse caramellate. Il Sapordivino del Grand Hotel Continental Siena cucinerà l’orzotto alla toscana, mentre i dolci saranno preparati da La Fabbrica del Panforte, con l’omaggio alla tradizione senese: Panforte di Siena IGP Margherita, Cavallucci, Pan Pepato e Ricciarelli di Siena IGP. 

Sabato 26 gennaio

wine-and-siena

Saranno oltre 150 produttori con oltre 500 vini in degustazione, per un percorso enogastronomico nei palazzi storici senesi dalle 11 alle 19, con i grandi protagonisti premiati all’interno della guida The WineHunter Award. Tra le aziende presenti Vigne Matte, Lunadoro, Tenuta Terresacre, Rocche dei Manzoni, Rio Maggio, Selva Capuccia, Colesel, Mirabella, Arnaldo Caprai, Petrussa, Bindi Sergardi, Tenuta di Bibbiano, Firriato. Alle 11 a Palazzo Sansedoni Master Class Conosciamo la birra? Tecniche di degustazione di birra artigianale, in collaborazione con Unione Degustatori Birra. Alle 14.30, presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli studi di Siena si parlerà invece di Nuovi orizzonti del vino italiano fra mercati asiatici, rivoluzione digitale e biologico, mentre alle 17, sempre a Palazzo Sansedoni, Conosciamo i distillati? Tecniche di degustazione di grappe e acquaviti, in collaborazione con Anag, associazione nazionale assaggiatori grappa.

Domenica 27 gennaio

oil

Dalle 11 alle 19 ci saranno i percorsi enogastronomici tra i palazzi storici. Alle 11, nelle sale di Palazzo Sansedoni, si terrà il seminario Conosciamo l’Olio Extra Vergine? Tecniche di degustazione dell’Olio EVO, in collaborazione con Aicoo, associazione italiana conoscere l’olio d’oliva. L’ingresso costa 45 euro per l’intera giornata, dalle 11 alle 19.30, il costo è invece di 30 euro per mezza giornata, dalle 15 alle 19.30. L’abbonamento per due giorni costa 60 euro. I seminari sono gratuiti  e vanno prenotati via mail a office@meranowinefestival.com.