I 10 migliori arancini di riso di Palermo

19 Febbraio 2019
UPDATE: la classifica è aggiornata a febbraio 2019

Per i palermitani l’arancina è fimmina e non esistono compromessi. Se vi trovate a Palermo, ricordate sempre di declinare al femminile questo simbolo della Sicilia nel mondo. A Catania e dintorni, l'arancina a palermo è indiscutibilmente femmina; a catania si chiama arancino invece, dovrete usare il maschile arancino. Nel capoluogo siciliano sono due le ricette della tradizione: carne – al riso si aggiunge ragù di carne, piselli e formaggio – e quella al burro, più delicata, che racchiude al suo interno un morbido ripieno di besciamella aromatizzata con noce moscata, formaggio filante e prosciutto cotto. Eredità della dominazione araba in Sicilia, l’arancina nasce da un’antica pietanza a base di riso che era disposta al centro del tavolo e aveva intorno i vari condimenti, pezzetti di carne, zafferano profumato e verdure. Per facilitarne il trasporto durante le battute di caccia, i cuochi arabi della corte di Carlo V inventarono l’attuale forma sferica che era prima impanata e poi fritta in modo da ottenere una maggiore consistenza, ideale per il viaggio. Ed è così che nasce l’arancina. A Palermo la forma rotonda contraddistingue l’arancina alla carne, mentre quella allungata la variante al burro. Ecco la nostra classifica.

  1. Bar Touring (via Lincoln 15). Bar Touring significa arancina bomba. Il nome è dovuto alla misura extralarge delle arancine preparate tutti i giorni e in diverse varianti. Accanto alle tradizionali al burro e alla carne ci sono quelle al salmone, salsiccia, funghi, al forno e al cioccolato. Quattro punti vendita, sparsi per la città, compreso il bar di Mondello, la bella spiaggia dei palermitani. Prezzo: 1,80 €
  2. Coast to Coast Caffè e Bistrot (viale Campania 29). Nasce nel 2010 da un’idea di Emilio Costa per dare continuità al Bar Alba del nonno Nino, punto di riferimento a Palermo in fatto di arancine e gelato artigianale. Da Coast to Coast le arancine sono preparate rigorosamente a mano e senza l’ausilio di macchinari. Gli ingredienti del condimento sono freschi e non conoscono abbattitori o congelatori. Prezzo: 2 €
  3. Scatassa (via Ammiraglio Rizzo 65). Il nome Scatassa è ben scalfito nella memoria dei palermitani. Il bar è rinomato per i mitici pezzi di rosticceria, in particolare il calzone fritto, uno dei più amati a Palermo. Ottime anche le arancine da provare nelle due versioni classiche, burro e carne. Prezzo: 1,60 €
  4. Bar Turistico (via Simone Gulì 210). Si trova nella Borgata dell’Aquasanta, di fronte al porticciolo turistico, e propone diverse varianti di arancine. Le migliori restano però le due ricette tradizionali, al burro e accarne come dicono i palermitani doc. C’è chi viene apposta da altre parti della città per gustarle e spesso capita di dover prendere il turno alla cassa. Prezzo 1,70 €
  5. Friggitoria da Davide (via Croce Rossa 199). È la storia di un giovane ragazzo di vent’anni che intraprende l’attività di panellaro ambulante, puntando sulla qualità delle materie prime e sull’aspetto salutistico attraverso la scelta degli oli più indicati per la frittura, facendo grande attenzione al punto di fumo. Tutto questo senza venir meno alle principali norme igienico-sanitarie e fiscali, così come ogni bravo venditore ambulante dovrebbe fare. Un’idea vincente, tanto da permettere a Davide di aprire nel 2016 la sua friggitoria, nel quartiere Resuttana, specializzata in panelle, crocchè, panini con la milza e ovviamente arancine. Prezzo: 2 €
  6. Bar Vabres (via Michele Cipolla 65). Da tre generazioni la famiglia Vabres gestisce questo bar in zona stazione Centrale, tanto apprezzato dagli studenti delle vicine facoltà di Scienze e Farmacia. Numerosi i riconoscimenti ottenuti dal giovane Alessio Vabres che nel 2017 si piazza al primo posto della classifica nazionale coffee relay. Ogni giorno, oltre le due varianti classiche carne e burro, sono disponibili anche i gusti bacon, provola e salsiccia. Nel weekend la scelta si arricchisce con le arancine agli spinaci e la versione dolce al cioccolato. Ottimo il rapporto qualità-prezzo. Prezzo 1,20 €
  7. Bar Sampolo (via Sampolo 246). Il Bar Sampolo ha fatto dell’arancina il suo cavallo di battaglia. Quella da provare è la gourmet che, come recita lo slogan, “regna su tutte le altre”. Gli ingredienti sono provola affumicata di Collesano (Presidio Slow Food), primo sale di Collesano bio (un formaggio siciliano), certosa, prosciutto cotto, trito di prezzemolo e pangrattato. Prezzo (arancina gourmet) 2,20 €
  8. Sfrigola (corso Calatafimi 11). Primo franchising dedicato all’originale arancina palermitana. Il locale, arredato in pieno stile vintage-moderno, si trova a pochi passi da Porta Nuova e dalla Cattedrale, lungo l’itinerario arabo normanno del centro storico. Trasparenza è la parola d’ordine di Sfrigola, come dimostra la grande vetrata del laboratorio dove lo staff prepara a vista oltre 30 diverse arancine. Il riso utilizzato è 70% Carnaroli e 30% Parboiled mentre l’olio utilizzato è di girasole alto oleico (l’olio di arachidi non può essere consumato da chi soffre di allergia).  Tra i tanti gusti quella classica con il ragù palermitano rimane sicuramente un cult da provare. Tonda, saporita, caratterizzata da una panatura croccante e dorata. La tendenza dolce della salsa di pomodoro bilancia perfettamente il gusto più deciso della carne, creando al palato un’armonia perfetta. Il gusto avvolgente e l’alta digeribilità collocano a buon diritto Sfrigola sul podio delle migliori arancine di Palermo. Prezzo: 2 €
  9. KePalle (via Maqueda 270). Un format originale e interamente dedicato alle arancine gourmet. A oggi sono 3 gli store a Palermo a marchio KePalle. Il locale di via Maqueda, il cuore del centro storico, è fra i più fotografati in Italia. È possibile scegliere tra almeno 40 gusti. Da segnalare le arancine al forno con pasta sfoglia priva di grassi idrogenati. Il menu segue la stagionalità delle materie prime e ogni giorno il laboratorio centrale confeziona migliaia di arancine di tutti i gusti, anche per vegetariani e vegani. Per tutte vige la regola della forma sferica perfetta. Ottima la panatura croccante e il bilanciamento di tutti i sapori. Prezzo: 2 €
  10. Oscar 1965 (via Mariano Migliaccio 39). Punto di riferimento per generazioni di palermitani, sono da poco stati completati i lavori che hanno rinnovato il look della sede storica. Un restyling che ha portato in dono la tanto attesa caffetteria con zona relax dove poter gustare il meglio della produzione giornaliera. Oscar è un tempio della pasticceria artigianale siciliana, fondato e gestito dalla famiglia Di Gaetano. Il banco dei dolci è il punto di forza ma le arancine non sono da meno. Le versioni disponibili sono quelle tradizionali, carne e burro. La crosta esterna ha un bel colore dorato e in bocca risulta croccante e consistente. Grande l’attenzione per la scelta degli ingredienti. Il ragù di carne è preparato ogni giorno dallo chef Giovanni Catalano, così come il pangrattato usato per la panatura. Eccellente l’arancina al burro, per la quale è utilizzata solo mozzarella fresca e non pasta filata. Frittura e salatura sono in armonico equilibrio tra loro. Il palato resta asciutto e pronto al successivo morso. Primo posto più che meritato.  Prezzo: 2 €

Clicca qui per visualizzare la mappa