600 vini da assaggiare a Terre di Toscana 2019

27 Febbraio 2019

Marzo, il mese che annuncia la primavera, è il mese di Terre di Toscana, che da tradizione inaugura la bella stagione con 130 viticoltori toscani e i loro vini. 130 viticoltori toscani e più di 600 etichette in assaggio La dodicesima edizione sarà ospitata all’Una Hotel Versilia di Lido di Camaioredomenica 3 e lunedì 4 marzo accoglierà i più grandi produttori della Toscana con oltre 600 preziose etichette in assaggio. In Versilia si potranno degustare vini appartenenti a grandi denominazioni come il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico, il Vino Nobile di Montepulciano, Bolgheri, la Vernaccia di San Gimignano, e i visitatori avranno l’occasione di scoprire altre zone illustri della regione come i vini del Montecucco, della Val di Cornia, la Val d’Orcia, Cortona, le Colline lucchesi, pisane e massesi, e i vini del Mugello, del Casentino, e della Versilia e quelli dell’Isola del Giglio.

Tantissime le icone del vino toscano presenti a Terre di Toscana come Stefano Amerighi, Argentiera, Argiano, Avignonesi, Badia a Coltibuono, Bibbiano, Boscarelli, Fattoria dei Barbi, Caiarossa, Sanlorenzo, Salvioni-La Cerbaiola, Pacenti Franco – Canalicchio, Le Macchiole, Le Potazzine, Le Ragnaie,  Lisini, Mastrojanni, il Castello di Potentino, San Giusto a Rentennano, Marco Capitoni, Il Marroneto e molti altri: nella giornata di lunedì, oltre alle annate in commercio, porteranno in assaggio anche alcune annate storiche per un piacevole viaggio nel tempo.

L’associazione dei Vignaioli di Radda

Sarà anche l’occasione per degustare i vini dei Vignaioli di Radda, l’associazione che riunisce 24 produttori di Radda in Chianti: tra gli obiettivi prefissati, i vignaioli hanno a cuore soprattutto la tutela, la valorizzazione e la comunicazione collettiva delle eccellenze del territorio raddese. Dietro ai banchi troverete Sean O’Callaghan della Tenuta di Carleone, Paolo Cianferoni di Caparsa, Alessandro Gallo del Castello di Albola, Federica Mascheroni del Castello di Volpaia, Angela Fronti di Istine (fresca del Premio Gambelli 2019, destinato al miglior enologo italiano Under 40), Piero Lanza di Poggerino, Michele Braganti di Monteraponi, Martino Manetti di Montevertine e Diego Finocchi de L’Erta di Radda.

Golosizia

Come da tradizione all’interno di Terre di Toscana ci sarà Golosizia, curata dal giornalista Claudio Mollo. Nella giornata di lunedì 4 marzo vedrà protagonisti ai fornelli alcuni cuochi della regione: Lorenzo Stefanini, Stefano Terigi e Benedetto Rulli del ristorante stellato Il Giglio di Lucca, Massimiliano Ciregia dell’Osteria del Mare di Castiglione della Pescaia e Francesco D’Agostino del ristorante La Martinatica di Pietrasanta.