Autentica: in cascina per imparare, alle porte di Milano

5 Marzo 2019

Incontri, laboratori, degustazioni all’aria aperta, per vedere con gli occhi e toccare con mano come si lavorano le materie prime in maniera naturale, recuperando lo stretto rapporto con la natura e i suoi frutti. imparare le attività della cascina con laboratori e degustazioni Il tutto alle porte di Milano. È questo il progetto di Autentica, preparato dalla Cascina Guzzafame (a Vigano di Gaggiano), realtà rurale poco al di fuori della città lombarda, organizzato per valorizzare e promuovere tutte le attività e i prodotti della cascina, figlia di una tradizione e storia secolare legata al mondo agricolo. Se infatti oggi in azienda lavorano anche alcuni nipoti, come Francesca e Federico, che puntano anche al futuro, l’antica tradizione della famiglia Monti è comunque tramandata, a partire dal bisnonno Gaetano, che allevava vacche, passando per gli 8 figli, tra cui nonno Adolfo, cofondatore del Consorzio produttori latte di Milano, fino al padre Augusto e ai figli Carlo, Cornelio, Lucilla, Letizia e Laura.

Per mostrare a tutti i frutti di questa storia centenaria ecco quindi la possibilità di partecipare, una volta al mese, a una serie di appuntamenti aperti al pubblico a partire dal 17 marzo per conoscere più da vicino cosa si fa in cascina: come si coltiva, come si allevano gli animali, come si creano i formaggi, come si raccolgono le verdure o come si vende la carne. Per ogni appuntamento è previsto un incontro a tema, dedicato a un’attività specifica e condotto da una guida esperta sempre a disposizione. Quindi, la possibilità di degustazione dei prodotti. Centro delle attività è la bottega, in cui arrivano tutti i prodotti della Cascina, punto di partenza di visite e degustazioni.

Il primo appuntamento sarà la mozzarella experience, sessione di lavorazione del formaggio insieme alla casara della cascina Federica Rosa: si potrà quindi vedere come dal latte si possono ricavare diversi prodotti, tra cui la mozzarella, che sarà poi regalata ai partecipanti.

Quindi ci saranno un appuntamento dedicato alla carne, tenuto dal patron della cascina Carlo Monti che insegnerà al pubblico come utilizzare i tagli poveri e ancora un incontro dedicato ai salumi insieme a Sandro Passerini dell’azienda agricola Cirenaica. Un’altra lezione sarà con Antonio Corbari, antesignano della coltivazione biologica in Italia, per un focus sulla campagna, mentre una lezione di mani in pasta la terrà Mariagiulia Magario, responsabile della cucina dell’agriturismo. Per chiudere in totale relax con una lezione di yoga di Letizia Monti, responsabile dei corsi in cascina.