Cos’è La Croix e perché gli americani la adorano?

8 Marzo 2019

Prima o poi doveva succedere: anche tu hai sentito parlare de La Croix e magari hai pure visto una sua foto. Inevitabilmente, si è accesa in te una grande curiosità. “Cosa sarà mai? Che sapore avrà?”, ti stai chiedendo. È normale; già solo per come si presenta, per quei colori, La Croix cattura subito l’attenzione. Vediamo di svelare l’arcano, allora.

Cos’è La Croix e perché si chiama così

La Croix è un’acqua frizzante senza zucchero e aromatizzata. Dal nome potrebbe sembrare francese, ma non lasciatevi ingannare. in realtà è diventata di culto solo negli ultimi anni, ma nasce nel 1981In origine era prodotta da una piccola società di La Crosse, nel Wisconsin, stato americano in cui scorre il fiume St. Croix; dalla fusione fra La Crosse e St. Croix è venuto fuori La Croix, e in effetti suona bene. In molti credono che questa bevanda sia una novità, invece è stata lanciata sul mercato nell’ormai remoto 1981 come una sorta di anti Perrier. La Perrier, si sa, è un’acqua di lusso. Con La Croix si mirava invece a conquistare la classe media, diciamo così, e l’obiettivo è stato raggiunto pienamente. Grazie anche a National Beverage Corp., che ha acquistato il marchio nel 1992, questa sparkling water è diventata praticamente virale negli Usa. Anzi, per i Millennials rappresenta un must, un credo, qualcosa di cui è impossibile fare a meno.

Perché La Croix fa impazzire gli americani

Ma perché negli Usa vanno tutti matti per La Croix? I motivi sono diversi. Innanzi tutto è venduta in lattine non solo comode e pratiche, ma anche coloratissime. Poi si sceglie fra ben 21 sapori fra cui Limone, Lime, Cocco, Arancia, Pompelmo, Pera, Albicocca, Ciliegia, Fragola, Anguria e Kiwi, Fragola e Ananas: è impossibile non trovare quello che soddisfi i gusti personali.

La Croix non contiene calorie, ingredienti artificiali, acido fosforico e neppure organismi geneticamente modificati. Insomma, è una bevanda super salutare. E gli americani, anche se nel 70% dei casi sono obesi o in sovrappeso (il dato è recentissimo), adorano i prodotti alimentari salutari.

Un segreto che nutre il successo

Oggi La Croix è un marchio quotato in borsa, vale miliardi di dollari. Si vende in tutti gli Stati Uniti. Chi la acquista, però, sa soltanto cosa non contiene. Nemmeno i fan più sfegatati, gli appassionati veri, hanno idea di quali siano gli ingredienti. Interpellata in merito, National Beverage Corp. finora ha sempre glissato. Si limita a parlare di essenza. Su alcune lattine, per esempio, c’è scritto “acqua frizzante all’essenza di cola naturale”. Ma cosa diamine sia, questa essenza, resta un mistero.

Quando La Croix ha rischiato grosso

Pochi mesi fa La Croix è finita sul banco degli imputati, diventando protagonista di uno scandalo in piena regola. Lo studio legale Beaumont Costales ha querelato la società madre accusandola di aver ingannato tutti affermando che si tratti di una bevanda completamente naturale. secondo il querelante, la croix non era una bevanda completamente naturale e innocente Secondo il querelante, test chimici hanno rivelato che La Croix contiene in realtà ingredienti considerati sintetici dalla FDA (Food and Drug Administration) come il limonene e il linalolo, spesso utilizzato nella produzione di insetticidi. Natural Beverage ha smentito le accuse e ribadito che “tutte le essenze contenute in LaCroix sono certificate dai nostri fornitori come naturali al 100%“. Il limonene è un “componente importante dell’olio estratto dalle bucce di agrumi“, il linalolo è “trovato in molti diversi tipi di fiori e piante aromatiche, tra cui zecche, erbe profumate, alloro e cannella” e il linalyl propionato è “derivato da piante come zenzero e lavanda e un altro additivo aromatico e aromatico comune”. In effetti, più naturali di così si muore. Inoltre, il fatto che queste sostanze siano usate negli insetticidi non significa che siano tossiche.

Il lieto fine

Dinanzi a risposte così convincenti, il polverone si è placato. Gli americani hanno tirato un sospiro di sollievo e adesso il mercato de La Croix è più florido che mai. Volete provarla? In rete si trova molto facilmente. Il sito Delizie Americane, per esempio, vende una lattina al prezzo di 1,19 euro.