Premio Il Magnifico: è siciliano l’olio migliore

20 Marzo 2019

L’olio extravergine d’oliva è un alimento indispensabile per il nostro organismo ed è necessario rafforzare la collaborazione tra produttori e consorzi all’insegna della qualità e della tracciabilità, il miglior olio del 2019 è l'evo bio cerasuola di titone conservando il principio  della trasparenza nei confronti dei consumatori. Per questo da alcuni anni è stato istituito il Premio Il Magnifico che coinvolge i migliori oli europei che da ora in avanti si chiameranno EQOO, Extra Quality Olive Oil. Come da tradizione la premiazione è avvenuta in Toscana, alla Cantina Antinori a Bargino, poco lontano da Firenze. A vincere il titolo Il Magnifico 2019, ossia il miglior olio presente in commercio per qualità, eccellenza e potenzialità di impatto sul mercato, presentato da un’azienda che abbia ottenuto almeno 1 stella EQOO, è la EVO Bio Cerasuola di Titone. Un olio monovarietale Cerasuola, cultivar tipica della Sicilia occidentale, soprattutto della provincia di Trapani dove si trova l’azienda Titone. L’olio Bio Cerasuola, certificato DOP, ha un fruttato di grado medio con sensazioni di erba fresca e pomodoro.

L’evento è stato anche fondamentale per dare il lancio da parte dell’associazione APM (Associazione Premio il Magnifico) delle Stelle verdi dell’olio EQOO – Extra Quality Olive Oil: la nuova identificazione per le aziende di extra qualità in sostituzione dell’attuale terminologia e segmentazione di mercato EVOO che riunisce sotto il termine Extravergine prodotti di qualità non uniformi, senza individuare l’eccellenza della produzione olearia.

I PREMI SPECIALI

Come ogni anno il trofeo per l’impegno nella valorizzazione delle materie prime e per la continua e costante ricerca di eccellenze è dato a uno chef. A vincere il Massimo Pasquini Award Premio Personaggio dell’olio 2019 è stata Annie Féolde dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze. Il premio Miglior Gelatiere dell’Olio 2019 – conferito in collaborazione con A.I.R.O. e Come si mangia l’olio (progetto editoriale di Andrea Leonardi, Filippo Falugiani e Marco Provinciali) – è andato  al maestro gelatiere toscano Vetulio Bondi.

L’olio rivelazione dell’anno che si aggiudica il premio Olio Revelation of The Year 2019 è Lucciole negli Ulivi, Evo Chianti Classico Dop dell’Azienda Agricola La Costa. Sempre in Toscana si distinguono l’Azienda Agricola Marchesi Mazzei, che si aggiudica con l’etichetta Fonterutoli Il Magnifico DOP Chianti Classico 2019, realizzato in collaborazione con il Consorzio Chianti Olio DOP Chianti Classico. Il Frantoio Franci è vincitore con l’Etichetta BIO Evo Biologico Toscano Igp de il Magnifico Toscano IGP 2019, realizzato in collaborazione con il Consorzio Olio Toscano IGP. Il premio Save the Landscape Project 2019 a Oro di Capri, l’associazione per la tutela dell’olivo e dell’olio a Capri. Nell’ambito della partnership commerciale per la vendita degli oli EQOO online, tra Premio il Magnifico ed OlivYou.com, il premio Best Value EQOO Award 2019 – premio rapporto qualità-prezzo – va a Olio Mimì, Az.Agr. Donato Conserva. Mario Capanna, ha conquistato il Premio EQOO Ambassador 2019 per il suo continuo lavoro nella comunicazione dell’olio di qualità. Gianfranco Comincioli vince il Premio alla Carriera 2019, mentre il Marco Mugelli Award è stato dato a Barbara Alfei come Premio donna dell’olio 2019.

Come si mangia l’olio

La trilogia Come si mangia l’olio, manuali pratici di abbinamento gastronomico con l’olio extravergine d’oliva, è un progetto che ha coinvolto produttori di olio nazionali e diversi chef come Cristiano Tomei, Gaetano Trovato, Igles Corelli, Maurizio Bardotti, Marco Stabile, Roy Caceres, Enrico Bartolini e molti altri.