How to: preparare la bistecca di cavolfiore

26 Marzo 2019

Della sua omologa versione animale, la bistecca di cavolfiore condivide le dimensioni nel piatto e la cottura – di solito – sulla piastra. Ipocalorica, nutriente e (ovviamente) senza glutine, è un piatto vegetariano e vegano molto semplice da preparare, che offre contemporaneamente molto gusto e la capacità di riempire la pancia al punto giusto.

  1. Per preparare una bistecca di cavolfiore bisogna lavare e asciugare il cavolfiore, capovolgerlo sul tagliere e tagliare via le due parti laterali, ai lati del torsolo. L’obiettivo è quello di ottenere delle fette spesse, tagliate dall’alto verso il basso, da almeno un centimetro fino ai tre di spessore.
  2. Il più è sostanzialmente fatto, visto che per la cottura e i condimenti ci si può sbizzarrire seguendo la fantasia. Se vogliamo ottenere un livello base, possiamo utilizzare una padella antiaderente con un pochino d’olio, in cui la bistecca cuocerà per circa 10 minuti su ogni lato, girandola ogni tanto e aggiungendo acqua solo se necessario. Il cavolfiore non deve lessare, ma rimanere al dente e formare tutto intorno una crosticina croccante.
  3. Per dare alla nostra bistecca un po’ di sapore, visto che il cavolfiore una volta cotto rimane tutto sommato neutro, possiamo scegliere se aggiungere un mix di spezie ed erbe – pepe, timo, rosmarino, prezzemolo, a gusto personale – insieme magari a del formaggio grattugiato, da far squagliare sopra a fine cottura.
  4. Se invece vogliamo una cottura più strong, nulla ci vieta di friggere le nostre bistecche: sarà sufficiente impanarle prima nell’uovo e poi nel pangrattato e gettarle nell’olio finché non saranno dorate da entrambe le parti.
  5. Ulteriore alternativa, possiamo optare per una versione al forno: facciamo rosolare le fette di cavolfiore in padella con un filo d’olio – e le spezie che abbiamo scelto – poi le doriamo anche dall’altra parte e finiamo la cottura a 180 °C su carta da forno e in una teglia, finché il cavolfiore non diventa tenero. Essendo una ricetta molto versatile, possiamo decidere di accompagnare la nostra bistecca con qualsiasi salsa ci venga in mente, da quella verde del bollito alla besciamella. Perfino al ketchup.