La Pasqua in UK: la follia della caccia alle uova Cadbury

15 Aprile 2019

Per capire il senso delle polemiche che da un paio di anni stanno infiammando gli animi di arcivescovi e ferventi cattolici inglesi dobbiamo calarci nella tradizione pasquale dei paesi anglosassoni, come Gran Bretagna e Stati Uniti. l'usanza dell'uovo di cioccolato risale al 1842, in epoca vittoriana La classica usanza dell’uovo di cioccolato affonda le sue origini nel lontano 1842, in piena epoca vittoriana, quando la Pasqua era più che mai sinonimo di decorazioni, fiori e profumi. Fu John Cadbury il padre del prodotto dolciario pasquale per eccellenza: nato inizialmente attraverso una semplice miscela di cioccolato piuttosto modellabile, la produzione dell’uovo di cioccolato comincia a perfezionarsi intorno al ’75 con l’impiego di qualità sempre più raffinate e scenografiche decorazioni a base di marzapane e zucchero.

Mentre in Italia basta un semplice colpo ben assestato sull’uovo per poter scoprire la sorpresa tanto agognata, in Inghilterra i bambini devono cimentarsi in una vera e propria caccia all’uovo. Anche l’Easter Egg Hunt nasce in epoca vittoriana su iniziativa della Cadbury e prevede che i più piccoli, dopo la funzione religiosa della domenica pasquale, trascorrano il tempo in parchi e giardini, circondati da figuranti vestiti da coniglio o da Humpty Dumpty (personaggio di una famosa filastrocca inglese), andando a caccia delle uova nascoste. La tradizione – che si pensa abbia in realtà origini tedesche – vuole che le famiglie nascondano uova di cioccolato dipinte – o in alternativa di plastica – che i bambini devono trovare per scoprire la sorpresa che il coniglietto pasquale (Easter Bunny) gli ha portato in regalo.

Fino a qui niente di strano, se non fosse che la situazione ha cominciato a complicarsi dal 2017, quando il National Trust (l’ente che gestisce molti monumenti e parchi britannici), ha deciso insieme alla Cadbury di cambiare il nome della tradizionale attività pasquale da Caccia alle uova di Pasqua in Caccia alle uova della Gran Bretagna eliminando del tutto il termine riferito alla festività religiosa. Nonostante le motivazioni a sostegno di questa decisione abbiano richiamato obiettivi di inclusività anche nei confronti dei non religiosi, da molti l’iniziativa è stata vista in senso fortemente speculativo: in sostanza, una strategia di marketing mirata a promuovere le uova della Cadbury a scapito del messaggio religioso.

White Creme Eggs

Anche quest’anno Cadbury ha organizzato una particolare caccia alle uova: nascoste tra migliaia di Creme Eggs – uova di cioccolato al latte ripiene di fondant bianco e giallo per ricreare albume e tuorlo – ci sono le White Creme Eggs. Naturalmente in limited edition per la Pasqua, queste uova bianche sono preziose: chi le trova può vincere 10.000 sterline. Per trovarle, sul sito di Cadbury ci sono indizi e suggerimenti.