Fiorenza, la prima bistecca nello spazio

16 Aprile 2019

La bistecca a Firenze e in tutta la Toscana è una vera istituzione, fiorenza ha raggiunto la stratosfera prima di tornare a terratanto che il giornalista Aldo Fiordelli le ha addirittura dedicato un libro, La Fiorentina, osti macellai e vini della vera bisteccae la città di Cortona l’ha celebrata nei giorni scorsi tra le tante iniziative di Chianina & Syrah. Si chiama Fiorenza la prima bistecca alla fiorentina lanciata nello spazio. L’astronauta speciale (una lombata di 1,2 kg) è decollata ieri all’alba dalla Tenuta Sant’Ilario a Gambassi Terme (FI) ed è atterrata sana e salva dopo un volo di circa 4 ore.

La bistecca ha raggiunto la stratosfera, agganciata a un tagliere di legno e trainata da un pallone aerostatico riempito con 6 metri cubi di elio puro, toccando un’altezza di 31 km e ha resistito a una temperatura di -54 °C prima che il pallone aerostatico che la sollevava scoppiasse a causa della pressione. Da quel momento la bistecca ha iniziato la fase di discesa a terra, frenata da un paracadute, atterrando nelle campagne senesi a circa 15 km dall’area di lancio.

La sfida l’hanno lanciata Antonio Belperio, proprietario della Trattoria dall’Oste di Firenze, insieme a Carmine Bellino di Black Whale. Dopo il Sommelier della carne, alla Trattoria dell’Oste, hanno ideato questa singolare iniziativa per porre l’attenzione sulla bistecca alla fiorentina e il suo legame col territorio, all’indomani dell’avvio dell’iter per ottenere il riconoscimento come Patrimonio Mondiale Unesco. Chi vorrà vedere la bistecca spaziale dal vivo, potrà recarsi nei prossimi giorni alla Trattoria dall’Oste a Firenze (via Orti Oricellari, 29).