How to: come fare la pizza di cavolfiore

6 Maggio 2019

Se volete mangiare una pizza, senza sentirvi in colpa per le calorie ingerite, il segreto che fa per voi è la cauliflower pizza crust, una base vegetariana neutra di cavolfiore, formaggio e spezie che potete preparare a casa, ideale per sorreggere il vostro condimento preferito. Con buona pace della dieta – la base ha poco più di 50 calorie per 100 grammi – farete un favore alla vostra linea e non sarete tacciati di antisocialità. Per una crust delle dimensioni di una pizza avremo bisogno di un cavolfiore intero (circa un chilo) un uovo, 50 grammi di formaggio grattugiato, sale, pepe e spezie a piacere, ideali per aggiungere sapore.

Se si parte dal prodotto fresco, il procedimento è lungo e laborioso: in America, dove questa crust è molto di moda tra i fitness addicted e le persone a dieta, si può trovare in vendita già pronto e surgelato o, in alternativa, trovare il riso di cavolfiore, con cui saltare il passaggio più lungo, cioè il primo.

  1. Prima di tutto, infatti, bisogna pulire il cavolfiore togliendo le foglie esterne e separare le singole rosette.
  2. Una volta pronte, sminuzzatele fino a renderle delle dimensioni di chicchi di riso con un robot da cucina.
  3. Disponete il riso ottenuto su una teglia foderata con carta da forno e cuocete a 180 °C per circa 15 minuti. In alternativa, potete cuocerlo al microonde alla massima potenza per 8 minuti circa.
  4. Una volta cotto, trasferite il cavolfiore in una ciotola e strizzatelo molto bene con un canovaccio di lino o con una garza: è necessario che il cavolfiore tiri fuori tutta l’acqua e che il risultato finale sia una poltiglia molto asciutta.
  5. In una ciotola, aggiungete al composto l’uovo, le spezie, il formaggio, il sale e il pepe.
  6. Stendete il tutto su una teglia – possibilmente tonda – rivestita con carta da forno e leggermente oleata, non superando i 5-6 millimetri di spessore, altrimenti in cottura l’impasto rimarrà troppo molle e non sorreggerà il condimento.
  7. Cuocete nuovamente al forno, a 180 °C e ventilato, per circa 20 minuti, quindi capovolgete con attenzione il tutto e terminate la cottura per qualche altro minuto sull’altro lato, fin quando non diventa croccante.
  8. Infine, proprio come una pizza, condite la crust a vostro piacimento. Va da sé che, a seconda del condimento scelto, le calorie aumenteranno: io, per esempio, ho scelto un passata di pomodoro e una mozzarella light, con 200 calorie per 100 grammi. Fate i vostri conti e…buon appetito.

  • IMMAGINE
  • Marta Manzo