Ritiro di formaggi francesi a latte crudo

6 Maggio 2019

C’è una nuova allerta alimentare che riguarda alcuni formaggi francesi: il ministero della Salute italiano, su indicazioni delle autorità d’oltralpe diffuse tramite il sistema rapido d’allerta europeo, un'infezione causata da un batterio nei formaggi a latte crudo ha pubblicato un avviso di sicurezza alimentare che riguarda alcuni lotti dei prodotti Saint Félicien e Saint Marcellin, preparati con latte crudo di vacca. Insieme ad altri 27 Paesi europei ed extraeuropei, l’allarme riguarda anche in Italia. L’allerta è scattata dopo che le autorità sanitarie francesi hanno riscontrato 13 casi di sindrome emolitico-uremica causata da infezione da escherichia coli di tipo O26. I formaggi coinvolti sono prodotti nello stabilimento della Société Fromagerie Alpine à Romans-sur-Isère dans la Drôme, contrassegnato dal codice FR26281001CE, e riportano sull’etichetta il nome “Saint Félicien” e “Saint Marcellin”.

Inoltre, sono stati segnalati tutti i lotti, da L032 a L116, dei marchi Fromagerie Alpine, Carrefour, Reflet de France, Leclerc, Lidl, Auchan, Rochambeau, Prince des bois, Sonnailles e Prealpin. Per il momento le catene di supermercati italiane non hanno diramato alcun avviso di ritiro, per cui non è risaputo se gli stessi lotti sono stati venduti anche in Italia. Secondo le indicazioni del ministero della Salute italiano, i prodotti non devono essere consumati, ma restituiti al punto vendita in cui sono stati acquistati.