12 cibi che potete preparare con un frullatore

13 Maggio 2019

Alzi la mano chi ha in casa un frullatore, vecchio o nuovo che sia, quell’elettrodomestico datato che ancora oggi ci aiuta a preparare ricette veloci con molta meno fatica e sicuramente con risultati più genuini. Non ci credete? Ecco una lista di tutte le cose che potete preparare con un frullatore.

  1. Salse. Per avere delle lisce e gustose salse è sufficiente inserire tutti gli ingredienti e dare una bella frullata. Dal guacamole, che si ottiene mettendo insieme avocado maturo, olio evo, succo di limone e lime, alla maionese, classica con le uova o vegan senza, fino alla più complicata salsa olandese, che risente facilmente della temperatura esterna, preparare questi condimenti diventa subito più semplice, con meno lavoro e un sapore altrettanto soddisfacente.
  2. vellutataVellutate e passati di verdura. Ideali in tutte le stagioni, le vellutate e i passati di verdura sono molto semplici da preparare con il frullatore, identico in questo ruolo a quello a immersione. Queste ricette, però, non necessariamente devono essere sorbite calde: in vista della bella stagione si può preparare una vellutata crudista con carote e patata o un passato di minestrone senza cottura con zucchina, carota, sedano, cipolla, acqua e qualche foglia di basilico. E come gli spagnoli insegnano, mixando pane, pomodori, peperoni, cetrioli, cipolle, aglio, spezie e aceto, preparare un rinfrescante gazpacho.
  3. Burger di legumi e verdure. La riuscita perfetta dei burger vegetali passa dalla consistenza del composto, che prima di tutto deve essere piuttosto liscio. Il frullatore consente di sminuzzare al meglio gli ingredienti come ceci, fagioli, patate o verdure e garantisce così un’ottima base cui aggiungere gli altri ingredienti necessari all’impasto.
  4. Hummus. Per lo stesso motivo, con il frullatore si prepara un hummus favoloso in pochissimo tempo. I ceci vengono tritati fino a diventare lisci e, insieme alla tahina, il limone, l’olio, il composto diventa cremoso al punto giusto, pronto per essere spalmato o mangiato al cucchiaio.
  5. Pesto. Una versione un po’ veloce e meno tradizionale del celebre pesto (non ce ne vogliano i genovesi) prevede di frullare insieme basilico, pinoli, olio, aglio, formaggio grattugiato, per ottenere un condimento per la pasta pronto in pochi minuti.
  6. Farina di avena, farina di mandorle. Se in casa hai soltanto i fiocchi d’avena, ma avresti bisogno della farina, tutto quello che devi fare è metterla nel frullatore e accenderlo. In pochi minuti, smuovendo il contenuto ogni tanto, avrai il prodotto che ti serve. Se invece quella che ti serve è la farina di mandorle, presta più attenzione: se le triterai troppo ti ritroverai con il burro al posto della farina.
  7. Latte di riso e di mandorla. Anche la bevanda di riso si può preparare in casa, basta cuocere molto i chicchi (circa un quarto d’ora in più del loro normale tempo di cottura), aspettare che diventino una crema, frullare il tutto finché non si amalgamano con l’acqua e vadano via tutti i grumi e poi filtrare. Discorso analogo per la bevanda a base di mandorle: basta mettere nel bicchiere le mandorle insieme a un po’ di sciroppo d’acero, dell’acqua e un pizzico di sale e farle andare.
  8. Burro di arachidi, di mandorle, di cocco. La ricetta più facile e genuina del mondo, visto che ci vogliono soltanto due ingredienti per farla: nel caso del burro di arachidi è sufficiente pulirli e metterli nel frullatore insieme a una presa di sale o di zucchero a seconda del risultato che si vuole ottenere. Analogo discorso per le mandorle: salate o zuccherate, il procedimento è lo stesso. Per il burro di cocco, invece, basta mettere nel bicchiere i fiocchi di cocco e sminuzzarli fino a renderli cremosi.
  9. Nutella fatta in casa. Non ce ne voglia il signor Ferrero, ma un’ottima crema spalmabile di nocciole si può fare in casa e si può ottenere usando soltanto due ingredienti: nocciole e cacao. Per la ricetta non ci sono delle reali proporzioni, tutto è molto a gusto personale. Basta frullare le nocciole, aggiungere man mano il cacao e assaggiare finché non si raggiunge il gusto desiderato.
  10. Gelato di frutta e ghiaccioli. Si può fare un gelato di frutta cremoso fatto in casa a partire dalle banane congelate e, se si vuole, aggiungendo cacao e burro di mandorle. Un risultato assicurato con pochi ingredienti per un numero di calorie tutto sommato contenute. Anche i ghiaccioli sono facili da preparare: si parte sempre dalla frutta fresca, da frullare con un po’ d’acqua e il succo di limone e si versa tutto negli stampini che riposeranno in freezer.
  11. Pancake e muffin. Quel che si mischiava a mano si può mixare direttamente, basta versare tutti gli ingredienti nel frullatore e poi, usando lo stesso bicchiere come dosatore, formare i pancake direttamente in padella e i muffin direttamente negli stampi.
  12. Zucchero a velo. Se avete scoperto troppo tardi che a casa non avete zucchero a velo, niente paura. Vi basterà prendere del comune zucchero semolato, un po’ di amido di mais e frullare tutto nel bicchiere, fino a ottenere la consistenza polverosa di cui avete bisogno.