In giro per l’Italia: Cantine Aperte torna il 25 e 26 Maggio

22 Maggio 2019

In Italia, come da tradizione, l’ultimo fine settimana di maggio è ormai dedicato a Cantine Aperte: la più grande festa del vino e del turismo enogastronomico d’Europa alla quale parteciperanno ben 800 cantine, l'evento 2019 coinvolge più di 800 cantine diverseassociate al Movimento Turismo del Vino. Sabato 25 e domenica 26 maggio, come ormai da quasi trent’anni, gli enoturisti saranno accolti nei luoghi di produzione del vino per scoprire storie di bottiglie, territori, famiglie e aziende. La manifestazione coinvolgerà tutte le regioni italiane e ognuna di loro, insieme alle singole aziende, porterà in scena iniziative e attività tese a valorizzare e raccontare al meglio il proprio territorio secondo un tema scelto da loro. Saranno due giorni ricchi di attività: da Matera 2019 per la Basilicata alla riscoperta del legame con la terra tramite degustazioni, allo yoga in vigna nelle cantine della Campania. L’Umbria ha scelto come tema L’Evoluzione verso un’accoglienza sempre più attenta e sostenibile, mentre in Lombardia si potrà vivere un’esperienza di degustazione alternativa con Cantine Aperte in Vespa, le Camminate in Oltrepò Pavese e la Passeggiata dei Tuchì.

Alla scoperta del territorio su due ruote anche in Piemonte: itinerari tra cantine da percorrere a cavallo di una bici elettrica e che vedranno come punti di interesse le famose Big Bench di Chris Bangle. App dedicate e mappe interattive per Cantine aperte 2019Le Marche hanno pensato adun approccio più tecnologico sviluppando una app dedicata, Cantine Marche in Tour che permette di raccogliere punti bonus digitali per poter poi accedere a omaggi esclusivi. Stessa linea di pensiero ha seguito il Friuli Venezia Giulia con la mappa interattiva con QRcode personalizzati per ogni cantina (dove particolare attenzione sarà riservata ai 2200 anni di storia di Aquileia) con itinerari ciclabili. Il Trentino Alto Adige invece punta sull’arte: le cantine saranno aperte da spettacoli artistici e musicali, mentre Puglia e Abruzzo puntano sulla didattica con verticali, laboratori e mini corsi guidati da sommelier, che accompagneranno i partecipanti attraverso la degustazione dei vini del territorio.

Il Veneto risponde con Cantine Aperte Moments, una serie di temi ed eventi ispirati ai colori del vino, ai fiori, alla cultura e alla natura, che animeranno le cantine e coinvolgeranno i wine lovers. Sempre in Veneto, Ca’ Linverno sarà il protagonista di Cantine Aperte all’azienda agricola Monte Zovo di Caprino Veronese: uvaggio inedito che vede il connubio perfetto tra le varietà tipiche veronesi Corvina, Corvinone e Rondinella insieme a Croatina e Cabernet Sauvignon. In Emilia Romagna, a Collecchio (PR), la cantina Monte delle Vigne lancia l’invito Vieni e vedi cosa bevi, ti aspettiamo da amici. I vini più rinomati saranno abbinati al picnic sul prato e tra le vigne con lo street food dei parmigianissimi Bread, con i piatti della tradizione dell’Osteria dei Mascalzoni e I Due Gatti con la loro pizza gourmet.

La Toscana, come ci si poteva aspettare, offrirà due giorni pieni di eventi e aprirà le porte di spazi dove l’arte si mescola al patrimonio enogastronomico: In toscana sono davvero tante le iniziative da seguire l’azienda di Cosimo Maria Masini a San Miniato (PI) ha invitato le associazioni Tra i Binari e Officine Cavane, che si esibiranno in uno spettacolo teatrale che coinvolgerà il pubblico nelle danze del gruppo Giguywassa; spettacoli accompagnati da degustazioni di vini biologici e biodinamici della tenuta e dai piatti di DanSi Rinascimento Culinario. La Fattoria dei Barbi a Montalcino incontra la cultura del Brunello: si terrà l’anteprima del nuovo libro di Stefano Cinelli Colombini con i ritratti a memoria di tanti che hanno reso grande il Brunello e la storia del territorio ilcinese. Ferragamo apre le porte de Il Borro nel pomeriggio di domenica 26 maggio, per una giornata speciale alla scoperta dei  vini biologici e delle cantine e un’occasione unica per avventurarsi nei luoghi della tenuta, lasciarsi conquistare dalla bellezza del borgo medievale e fare una visita guidata alle cantine e alla Galleria Vino&Arte. A Mocenni  alla tenuta di Bindi Sergardi nel Chianti, nel territorio di Castelnuovo Berardenga (SI), ci sarà Alessandra Casini, che sabato 25 maggio accompagnerà gli appassionati in visite guidate alla cantina storica risalente al 1067 con degustazione dei vini: Nicolò Governo all’uso Toscano, Ser Gardo e La Ghirlanda Chianti Classico, Calidonia Chianti Classico Riserva. Per terminare la serata aperitivo al tramonto con in sottofondo la musica dei Moonrays Quartet.