Da oggi il cibo si ordina direttamente su Google

31 Maggio 2019

Grazie alle numerose app ordinare al take away negli ultimi anni è diventato un compito veramente rapido: basta aprire, ordinare e pagare online o direttamente in contanti alla consegna. Google bypassa le app e fa ordinare direttamente dal motore di ricerca Le applicazioni che si trovano sui vari store sono veramente tante e funzionano molto bene. A mettere i bastoni tra le ruote, però, arriva ora Google, che non si è fatto sfuggire l’occasione e si è finalmente lanciato sul mercato. A partire da questa settimana, per ora soltanto negli Stati Uniti, gli utenti potranno iniziare a ordinare cibo da asporto utilizzando direttamente il motore di ricerca. Appoggiandosi ai preesistenti Google Maps e all’assistente vocale Google Now e grazie all’introduzione del nuovo pulsante Ordina Ora, che sarà visualizzato durante la ricerca del ristorante, gli utenti potranno bypassare il sistema delle applicazioni esterne e ricevere comunque tutto a casa.


Utilizzando la barra del sistema di ricerca, agli utenti sarà sufficiente inserire il nome del ristorante, scegliere i piatti che si vogliono ordinare, l’orario di consegna e andare al check out, pagando anche con Google Pay. Basta parlare con l'assistente vocaleScegliendo, invece, l’assistente vocale, sarà sufficiente parlare con il proprio smartphone scandendo le parole “Hey google, ordina cibo da” e aggiungere il nome del ristorante prescelto.

Addirittura, in caso di ordine da un ristorante già sperimentato in precedenza, sarà sufficiente dire “Hey Google, riordina cibo da” e il nome del locale: l’assistente vocale troverà lo storico degli ordini e, in pochi secondi, si potrà scegliere il proprio piatto preferito. Per ora il colosso statunitense non ha confermato il supporto della nuova funzione attraverso gli smart speaker, sempre più diffusi nelle case di tutto il mondo. Ma non nutriamo dubbi che, molto presto, potremo ordinare una pizza parlando distrattamente con il nostro Google Home.