Il Blue e Green Milk di Star Wars si può bere nella realtà

21 Giugno 2019

Gli appassionati di Guerre Stellari ne sono certamente al corrente: a Disneyland Park in California, il primo parco divertimenti aperto dalla Walt Disney Company, è stata di recente inaugurata la maxi area Star Wars Galaxy’s Edge, nel disneyland park della california si può trovare il blue milk che copre una superficie di ben 5,7 ettari ed è un imponente quanto stupefacente mix di tecnologia e creatività. Però c’è una cosa che non tutti sanno, che con ogni probabilità è sfuggita pure a molti fra gli estimatori più incalliti della celebre saga: chi varca la soglia della nuova, immensa attrazione disneyana ha pure la possibilità di bere l’iconico Latte blu, altrimenti definito Latte di Bantha o Latte di Tatooine. Sì, ci stiamo riferendo proprio alla super bevanda energetica che Luke Skywalker ama mandar giù in grandi quantità; adesso è alla portata di chiunque. Vi state chiedendo se oltre al Blue milk ci sia anche il Green Milk, ovvero il latte verde apparso ne Gli ultimi Jedi, che Luke ricava dalle sirene Thala? Rallegratevi, la risposta è affermativa.

Gli ingredienti del Blue Milk e del Green Milk

Qui sulla Terra non ci sono né i Bantha, né le sirene Thala: con quali ingredienti, dunque, si preparano il Latte Blu e il Latte Verde a Disneyland Park? Ebbene, la ricetta è a base di riso, cocco, coloranti e aromi naturali. Per essere ancora più precisi, il Latte Blu ha il sapore di ananas e dragonfruit, quello verde sa invece di agrumi ma si percepisce un accenno di frutto della passione. Insomma, sono gusti forti e decisi. Ma sono anche bevande rinfrescanti e, cosa importante, adatte ai vegani e a chi è intollerante al lattosio. Hanno inoltre una consistenza più spessa rispetto a quella del latte vaccino: da questo punto di vista si avvicinano agli smoothies.

Quanto costano

Partiamo da un presupposto: nulla, a Disneyland, è economico. Il Latte blu e il Latte verde non fanno eccezione, del resto perché dovrebbero? Un bicchiere costa 7,99 dollari, quindi poco più di 7 euro. Ma questa cifra non scoraggia i visitatori di Star Wars Galaxy’s Edge, anzi le due bevande sono richiestissime. D’altra parte, mica certe esperienze si possono fare spesso, anzi per molti restano un caso isolato. E se la California non è nei vostri programmi, sappiate che alla fine di agosto sarà inaugurata un’altra area tematica interamente dedicata a Star Wars nel parco Disney World di Orlando, in Florida. E anche lì saranno disponibili i beveroni che tanto piacciono a Luke.