Milano, torna theGINday: due giorni dedicati al gin

10 Luglio 2019

Dall’8 al 9 settembre 2019 a Milano si terrà la settima edizione del theGINday, l’evento dedicato al gin che in questi anni sta riscuotendo tanto successo in tutto il mondo. L’appuntamento anche quest’anno è all’interno della Megawatt Court (via Giacomo Watt 15) e prevederà un ricco programma di workshop, incontri, seminari, assaggi tra novità e conferme. Vediamo subito allora che cosa ci attende di nuovo per l’edizione 2019.

Novità

Protagonista del theGINday sarà la sfida tra il Gin & Tonic e il Martini Cocktail. Uno scontro-confronto tra storia e ultime tendenze, tra semplicità ed eleganza che avverrà in un vero campo da tennis con tappeto verde, come a ricordare i grandi match di Wimbledon. Il campo di battaglia sarà un campo da tennis e un'attenzione speciale sarà riservata al negroniQui troveremo le due postazioni dei bartender e le palline da gioco firmate theGINday. Per chi farete il tifo? Ed è solo l’inizio, perché la gara continua ai due bar della manifestazione, due stili e due mondi che si incontrano e si completano a vicenda. Da una parte il Gin&Tonic bar, dove vivere un’atmosfera ancora estiva grazie all’allestimento da chiringuito con tanto di sedie a sdraio. Dall’altra, il raffinato Martini Cocktail Lounge con i suoi divanetti verde oliva. I bartender ospiti si schiereranno per l’uno o per l’altro fronte, alternandosi ai banconi per proporre le proprie creazioni al pubblico. All’interno della Megawatt Court ci sarà poi un terzo bar che avrà come protagonista la Negroni Experience. Sì, qui sarà possibile conoscere una nuova interpretazione dell’aperitivo che sarà rielaborato a partire dal distillato principe dell’evento. È così che andrà in scena 100 gin diversi per 100 Negroni diversi.

Conferme e ospiti

Come ogni anno, anche questa edizione di theGINday sarà l’occasione per incontrare ospiti internazionali e maestri del settore. Tra questi vi segnaliamo lo slovacco Erik Lorincz: definito un cocktail guru, è stato head bartender all’American Bar del Savoy Hotel di Londra e sarà in Italia per presentare in anteprima il suo nuovo progetto. Si chiama Kwãnt ed è un bar alla moda inaugurato il 20 maggio nel ristorante Momo della capitale britannica. Non solo. Ci saranno poi il pluripremiato Dario Comini del Nottingham Forest di Milano, pioniere della miscelazione molecolare e bartender da tre generazioni, e Fulvio Piccinino, uno degli autori del libro sul gin italiano. Da Londra, città tra le più interessanti al mondo per quanto riguarda la miscelazione, arriveranno Agostino Ago Perrone del Connaught Bar all’interno dell’omonimo hotel e Luca Cinalli, uno dei bartender italiani più famosi all’estero.

Altra conferma: anche quest’anno ci sarà la possibilità di acquistare le bottiglie assaggiate nell’apposito spazio, oltre a libri specializzati e gli strumenti del mestiere. Anche il caffè può diventare un ingrediente perfetto per i cocktailE poi theGINday 2019 sarà l’occasione per una nuova #GINcocktailweek ovvero sarà possibile prolungare l’esperienza vissuta alla manifestazione in una serie di cocktail bar fuori evento. Infine, se amate il caffè possiamo confermarvi che all’edizione 2019 sarà presente il progetto Coffee Mixology, creato da Bartender.it in collaborazione con il barista esperto di caffè Francesco Sanapo. A partire dal Gin Espresso Martini, sarà possibile scoprire come il caffè possa diventare un ingrediente perfetto per tanti cocktail e abbinamenti. È già possibile acquistare i biglietti di ingresso all’edizione 2019 di theGINday sul sito dell’evento. Il costo per una giornata è di 10 euro (più diritti di prevendita), mentre l’abbonamento per entrambe le giornate è di 15 euro (più prevendita).