5 cose da mangiare che non potete perdervi a Singapore

16 Luglio 2019

In occasione dei World’s 50 Best Restaurants, siamo stati a Singapore per assistere alla cerimonia più importante del mondo della gastronomia. Il 25 giugno 2019 è stata infatti svelata la classifica dei 50 ristoranti migliori del mondo, una cucina che è una commistione di culture asiatiche, dalla cina all'india nel famosissimo complesso del Marina Bay Sands. In quei giorni abbiamo avuto l’occasione di girare un po’ per mercati, food center, ristoranti, e abbiamo assaggiato alcune delle tante cose buone che questa città ha da offrire. La sua caratteristica principale è l’insieme di diverse culture, etniche e gastronomiche. Cina, India, Vietnam, Corea, sono solo alcune delle tradizioni che si uniscono per diventare un’unica grande trattoria a cielo aperto. Con l’amico ingegnere Giulio Gennaro e la giornalista Alessandra Gesuelli, abbiamo fatto un giro alla scoperta di ricette, sapori e nuovi ingredienti. Siamo stati tra le strade di Little India e quelle Chinatown, e ci siamo infilati nei famosi Food Mall, centri commerciali interamente dedicati al cibo. Proprio uno di questi, l’Amoy Street Food Court, è una delle 5 cose che davvero non potete perdervi a Singapore.

  1. Il cibo dei Food Court. Di food center a Singapore ce ne sono davvero tanti. Immaginate un’infinità di negozietti dedicati al cibo asiatico di qualità, uno a fianco all’altro in palazzi alti 3 piani: un paradiso dei golosi. Il cibo all’interno degli stall è preparato espresso e si può scegliere tra tantissime ricette diverse: tra le preferite dei singaporiani ci sono zuppe, dim sum, riso e tante uova, cotte in qualsiasi modo. All’interno del mall ci sono negozi dedicati alle bevande dove provare i famosi succhi di guava, di canna da zucchero, di calamansi (il lime delle filippine) e le orzate. Ma la cosa più sorprendete dei Food Court sono i baracchini stellati: stand in tutto simili agli altri ristoranti ma consigliati dalla guida Michelin con una o due stelle. In uno di questi abbiamo assaggiato uno dei piatti nazionali di Singapore: il chicken rice.
  2. Chicken rice. L’Hainanese Chicken Rice è una delle ricette più famose di tutto il sud-est asiatico e piatto simbolo di Singapore. È arrivato in Malesia grazie agli immigrati della provincia di Hainan, dal sud della Cina. È un piatto nato dalle classi povere della popolazione allo scopo di arricchire il più possibile il sapore di ingredienti semplici. Si tratta infatti di pollo bollito e di riso condito con salsa di pesce. Meravigliosamente speziato. Si serve con salsa di peperoncino, accompagnato con soia, pezzetti di zenzero e cetrioli. Lo trovate in ogni food center, in ogni caffè o ristorante ma non è l’unico piatto simbolo della città. Ce n’è anzi uno più famoso e ricercato: il laksa.
  3. Laksa. Il laksa è una delle ricette più apprezzate di tutta la Malesia: pensate che nel 2015 è stata nominata dalla CNN tra le 50 pietanze tradizionali migliori del mondo. È una zuppa di noodles le cui origini si perdono nella storia stessa di questo luogo in cui ogni tradizione è in realtà il frutto di molte influenze diverse. Il laksa però sembra nascere da un’antica ricetta della cucina Peranakan, gruppo etnico discendente dai coloni cinesi. È il brodo a identificare il tipo di laksa: curry laksa e asam laksa. Il primo, come suggerisce il nome, è un brodo speziato al curry con latte di cocco (la versione più famosa) mentre l’asam laksa è più acido per l’abbondante uso di tamarindo. A differenza delle comuni zuppe di noodles, per questa c’è un ingrediente specifico: la pasta di laksa, realizzata con lemongrass, gamberi essiccati, peperoncini e altre spezie. I noodles sono di diverso tipo, spesso di riso o addirittura all’uovo. Girateli molto bene e gustateli con calma: è un piatto che da dipendenza. Come abbiamo detto, il laksa è solo una delle molte ricette a base noodles. E non solo noodles.
  4. Noodles e dumplings. Proprio come i cinesi, i singaporiani sono golosi di zuppe realizzate con noodles o dumpling. È molto facile imbattersi in questi piatti all’interno dei Food Court ed è facile anche che si tratti di stall stellati. I noodles sono realizzati espressi con una maestria che troverete solo in Asia: una tecnica ancestrale che permette la realizzazione di una grossa quantità di spaghetti in un tempo brevissimo. Abbiamo provato un tipico negozio Dumpling Noodles: entrambi i piatti ci sono stati serviti accompagnati con un brodo ricco e gustoso. I dumpling di Singapore non sono dissimili dal resto dell’Asia e della Cina: buonissimi, realizzati in molte varianti ed estremamente popolari. Ma la cosa più famosa e popolare in assoluto qui è un’altra, e non ci crederete mai: il durian.
  5. Durian. È conosciuto in tutto il sud-est asiatico come il re dei frutti, ma è famoso soprattutto per l’odore che emana: acre e nauseante. Certo, almeno per noi: a Singapore infatti sembrano andar matti per questo frutto e lo si può trovare ovunque. Ci sono negozi dedicati alla vendita di solo Durian: puoi acquistarlo già aperto e gustarlo sul posto o comprarlo intero, con il rituale dell’apertura eseguito con fierezza dai negozianti. A vederlo sembra proprio un uovo di dinosauro, con la buccia dura e ricoperta da aculei. Internamente il frutto è diviso in 4/5 spicchi che contengono la polpa, generalmente avvolta da una membrana che va eliminata. Il durian, come tutto il cibo visto in questo video, va assolutamente provato durante il vostro prossimo viaggio a Singapore.