Prima che finiscano: provate le ciliegie nei piatti salati

18 Luglio 2019

Sono “dolci, rosse e sensuali come un bacio”, scrive Mogol. Una tira l’altra, verissimo; le ciliegie non stancano mai. Ma lo sapevate che oltre a mangiarle da sole, oltre a utilizzarle per preparare confetture e gelati, arricchire cheesecake e torte, insomma godere delle loro virtù nell’universo di tutto ciò che è dolce,  possono diventare un quid di grande valore nella preparazione di piatti salati? La questione merita senza dubbio un approfondimento. Ed eccoci qua, allora, con una serie di idee che meritano l’immediato passaggio dalla teoria alla pratica.

Antipasti

L’accoppiata prosciutto e melone è intramontabile, certo, ma provate a sostituire quest’ultimo proprio con le ciliegie: otterrete un antipasto originale, alternativo e decisamente sfizioso. Oppure fate tostare qualche fetta di pane, spalmate su un lato del formaggio a pasta molle (il brie e il gorgonzola vanno benissimo) e servite il tutto con una ciotola colma di ciliegie mature. Volete qualcosa di ancora più raffinato? Allora distribuite su un piatto da portata qualche fetta di salmone affumicato, create un secondo strato con del fiordilatte e poi un terzo con ciliegie denocciolate. Concludete con un po’ di olio di oliva e, se vi piace, aceto balsamico.

Primi piatti

Innanzitutto, sappiate che con le ciliegie si possono preparare ottimi risotti: il procedimento non ha nulla di insolito, naturalmente bisogna togliere i noccioli e consigliamo di mantecare con robiola o ricotta. Potete anche tostare il riso con del vino rosso, nella fase iniziale. E ancora, gli spaghetti con pomodoro fresco e basilico, tipico e leggero piatto estivo, diventano una sorprendente novità se unite qualche pezzetto di ciliegia, senza esagerare. Un’altra idea? Private del nocciolo circa 400 grammi di ciliegie e dividete ciascuna di esse in quattro parti; in una padella fate sciogliere 35 grammi di burro, unite le ciliegie e fate cuocere per circa 5 minuti. Usate questa salsa – le dosi sono per 4 persone – per condire i ravioli ripieni di formaggio.

Secondi

Le ciliegie si sposano egregiamente con la carne. Fatele cuocere a fuoco basso per qualche minuto in una padella, dopo aver lasciato appassire uno scalogno tritato in un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, e poi sfumate con un po’ di brandy; usate questa sorta di condimento per il vostro filetto di manzo o per gli straccetti di vitello. Per i buongustai doc sono consigliati anche gli abbinamenti fra ciliegie e coniglio, quaglia e anatra, ma in tutti i casi si tratta di piatti dalla preparazione più complessa. Light e fast, invece, è l’insalata fredda di pollo e ciliegie.

Insalate

E a proposito di insalate, provate anche le ciliegie con farro, feta e rucola; con quinoa, cipolla di Tropea e granella di pistacchi; con gamberetti e pomodorini; con primo sale e insalata belga.