Home Chef Excellence Foodball Cup ricorda ancora Alessandro Narducci

Excellence Foodball Cup ricorda ancora Alessandro Narducci

di Marta Manzo

Il 22 luglio alle 18 torna la Excellence Foodball Cup per ricordare lo chef Alessandro Narducci, morto in un fatale incidente a Roma.

In memoria dello chef Alessandro Narducci, morto in un incidente stradale nel giugno dell’anno scorso, i colleghi cuochi appendono ancora una volta la toque e indossano gli scarpini per la terza edizione dell’Excellence Foodball Cup. Lunedì 22 luglio alle 18, al circolo sportivo Orange Futbol Club in viale degli Olimpionici 71 a Roma, il torneo nato nel 2017 per volontà dei fratelli Claudio e Pietro Ciccotti (ideatori di Excellence) vedrà in campo i più rinomati chef della Capitale, per un quadrangolare di calcio a 5 all’insegna dello sport e dell’amicizia.

A capitanare le squadre, in qualità di chef stellati, saranno anche per quest’anno Angelo Troiani, Daniele Usai, Giuseppe Di Iorio e Francesco Apreda. Con loro, tanti colleghi come Ettore Moliteo, Daniele Lippi, Antonio Gentile, Giovanni Cappelli, Niko Sinisgalli, Mirko Di Mattia, Luca Ludovici, Andrea Pasqualucci, Federico Prodon, Dario Nuti. “Sicuramente è una bella occasione – ha commentato Daniele Usai, del ristorante Il Tino – per ricordare Alessandro che è sempre nei nostri cuori. Ma è anche un’occasione per sfogarci e stare insieme, per una volta non saremo chiusi nelle nostre cucine e ci divertiremo a giocare a pallone, una passione che ci accomuna e che è seconda solo a quella per la cucina”.

Nella notte tra il 21 e il 22 giugno 2018, di ritorno dalla manifestazione Vinòforum, lo chef Alessandro Narducci, aveva perso la vita in un grave incidente stradale, insieme all’amica e collega Giulia Puleio. Cuoco nel ristorante Acquolina a Roma, nel 2016 aveva conquistato con ambizione e tenacia una stella Michelin.