Scoprite la paleta mexicana, il ghiacciolo del Messico

24 Luglio 2019

Tutti conosciamo i ghiaccioli, certezza inossidabile di ogni estate italiana, ormai li troviamo in versione frutta fresca in quasi tutte le gelaterie artigianali degne di questo nome, ma in quanti avete sentito parlare della paleta mexicana? Sapete di cosa si tratta? La paleta è la versione messicana del nostro amatissimo ghiacciolo. Ne esistono diverse varianti, che potremmo definire un potenziamento del classico ghiacciolo.

Tipi di paleta mexicana

La semplice prevede solo frutta fresca, acqua e zucchero. La paleta di frutta cremosa prevede l’aggiunta di crema di latte. La paleta ripiena ha un involucro a base di frutta, zucchero o dolcificanti naturali. Il ripieno consiste in una crema molto densa e zuccherina, fatta con una base di crema di latte o yogurt, la quale tende a non congelarsi. Per la paleta di yogurt e frutta in pezzi la frutta è cotta con lo zucchero in modo da ottenere una consistenza che si amalgami perfettamente a quella dello yogurt, in modo che una volta congelato sulla lingua non si percepisca differenza. Infine, la paleta alcolica, variante meno comune ma interessante, è a base di acqua o crema di latte con frutta, zucchero e una parte di bevanda alcolica.

Come fare una paleta mexicana a casa

La paleta è un’ottima alternativa al ghiacciolo, è un dessert simpatico e fantasioso da proporre per terminare degnamente una cena estiva con gli amici, non è difficile da fare a casa, avrete solo bisogno  di un po’ di concentrazione e tanta attenzione, per non dimenticare nessun passaggio. per la paleta ripiena preparate anche la crema di yogurt Proviamo a darvi qualche consiglio su come farne una di frutta ripiena di yogurt, per darvi lo stimolo a sperimentare successivamente nuove varianti, fateci sapere com’è andata. Come prima cosa procuratevi dei bicchieri di carta classici e dei bicchierini di carta più piccoli: quelli da caffè andranno benissimo. Procuratevi anche dei bastoncini di legno o di plastica. Utilizzate della frutta fresca: fragole, mango, banane, pesche, albicocche o quel che preferite e ciò che vi offre la stagione.

Frullate la vostra frutta con dello zucchero: la quantità di zucchero decidetela in base ai vostri gusti. A questo punto riempite per un terzo di frutta il vostro bicchiere di plastica e poi inserite il bicchiere più piccolo con un po’ di peso al suo interno, lasciando circa mezzo centimetro di spessore di frutta dal fondo. A questo punto mettete in freezer e lasciate congelare per almeno 2 ore. Nel frattempo preparate la vostra crema di yogurt: la più semplice è yogurt intero e miele. Una volta che la frutta frullata sarà ben congelata, tirate fuori dal congelatore, togliete il bicchierino più piccolo, riempite lo spazio con la crema di yogurt, inserite il bastoncino al centro e infine coprite con la polpa di frutta rimanente. Rimettete il tutto in congelatore finché non sarà ben solidificato. Per staccare la vostra paleta ripiena sarà sufficiente inserire per qualche secondo il bicchiere in acqua tiepida. Una volta pronti rimetteteli nel congelatore, possibilmente coperti fino al momento in cui li consumerete.