Eleven Madison Park: Guidara e Humm si separano

1 Agosto 2019

Diverse visioni della società a lungo termine“. Poche parole, inserite in una lettera più lunga indirizzata allo staff, comunicano ufficialmente il loro divorzio. Daniel Humm e Will Guidara, coppia d’oro della ristorazione, tra gli altri dell’ultracelebre Eleven Madison Park di New York, si lasciano dopo 8 anni di instancabile sodalizio. la coppia d'oro di new york annuncia la fine del sodalizio durato 8 anni E portano a termine – come racconta il New York Times – il “matrimonio della ristorazione più emblematico e potente” della Grande Mela. Insieme, infatti, il duo ha un impero di ristoranti e bar che attraversano tutta la città. E, per la ristorazione americana, la separazione rappresenta un vero terremoto nel mercato. Nella lettera si dicono rattristati per questa decisione e chiariscono i punti certi della divisione. Humm acquisirà le azioni di Guidara, diventando unico socio non soltanto nella gestione dell’Eleven Madison Park, ma anche del progetto NoMad, dei NoMad bar, dei popup ad Aspen e negli Hamptons, del fast-casual Made Nice. “Nessuno dei nuovi progetti in cantiere sarà annullato“, chiariscono ancora i due allo staff. E fanno riferimento alla nuova guida del Claridge’s Hotel di Londra, prevista al finire dell’estate, e al progetto di fine dining del 425 di Park Avenue, ancora tutto da definire.

Humm e Guidara erano ufficialmente entrati in società nel 2011, quando avevano rilevato la proprietà dell’Eleven Madison Park da Danny Mayer. Da lì era partita la loro scalata verso la vetta delle classifiche internazionali. Raggiunta nel 2017 con l’oro della World’s 50 Best Restaurants. Il primo in cucina, il secondo in sala, hanno lavorato fianco a fianco creando un modello con pochi eguali nel mondo. Fino a oggi. “Daniel – si legge ancora nelle spiegazioni ufficiali – continuerà a gestire il nostro gruppo di ristoranti come sempre: da una prospettiva condivisa sia della cucina che della sala da pranzo, lavorando duramente come sempre nella ricerca dell’eccellenza e ospitalità“. Mentre Guidara, dicono, sta lanciando una nuova società di ospitalità, con progetti di ristorazione “insieme ai veterani del settore“.

Consensuale o meno, visto che le motivazioni reali della separazione rimangono tuttora oscure, i due si dicono profondamente fortunati per gli anni passati insieme. Certi di aver sicuramente imparato l’uno dall’altro. “Data la possibilità – concludono per tutti – rifaremmo tutto da capo“.