How to: preparare il chia pudding

30 Agosto 2019

Ok, avete raccolto tutte le informazioni sulle proprietà benefiche dei semi di chia e siete decisi a introdurli nella vostra alimentazione. Vi piacerebbe, però, scoprire un modo interessante e gratificante per passare dalla teoria alla pratica. Ebbene, noi vi proponiamo il soffice chia pudding, ovvero il budino ai semi di chia. Perfetto per iniziare la giornata ma anche per ricaricare le pile a metà mattina o metà pomeriggio.

Gli ingredienti base e il procedimento

Gli ingredienti base del chia pudding sono i semi di chia (ne bastano 30 grammi), il latte mandorle (200 grammi, ma risultano molto indicati anche il latte di riso e il latte di cocco) e il dolcificante (un cucchiaino di sciroppo di agave o di acero, però va bene pure il miele, se lo preferite). Lasciati a riposare, i semi di chia danno al latte la consistenza gelatinosaIl budino ai semi di chia è un dessert senza cottura, per cui si prepara in pochi minuti e con facilità. Si comincia sciacquando i semi di chia – è sempre buona norma – e lasciandoli asciugare; si procede versandoli in un bicchiere o in un barattolo di vetro alternando il latte prescelto: un po’ di semi, un po’ di latte. Essendo piccoli e leggeri, i semi tendono a risalire in superficie, di conseguenza bisogna mescolare di continuo con un cucchiaio di legno o una frusta da cucina, affinché si disperdano perfettamente nel latte. Quando il composto appare omogeneo, si aggiunge il dolcificante naturale e, se piace, un po’ di cannella o vaniglia in polvere. A questo punto, si mette il bicchiere o il barattolo in frigo e lo si lascia riposare per almeno 7-8 ore: durante questo lasso di tempo, i semi di chia danno al latte una consistenza cremosa e un po’ gelatinosa, parecchio simile – appunto – a quella di un tradizionale budino.

Largo alla fantasia

Per la decorazione del chia pudding non ci sono davvero limiti alla fantasia. Molti amano guarnirlo con frutta fresca o sciroppata, ma consigliamo anche di provare ad aggiungere mandorle, nocciole tritate, uva sultanina, cocco disidratato. Una dritta: qualcuno, nella fase di preparazione, oltre al latte vegetale, ai semi e al dolcificante mette anche del cacao in polvere (bastano 15 grammi) per ottenere una versione più ricca e golosa.

Le proprietà del budino di semi di chia

Gustando una porzione del vostro chia pudding homemade farete il pieno di proteine vegetali di elevata qualità, acidi grassi Omega 3, fibre e sali minerali (in primis il calcio, il magnesio, il fosforo e il ferro). Il budino di semi di chia regala quindi grande energia, favorisce il transito intestinale, dà un senso di sazietà, aiuta a proteggere la pelle, esercita un’azione antiossidante ed è perfetto anche per i celiaci.