Viaggio in Vietnam? Non puoi non mangiare questi 15 piatti

3 Settembre 2019

Vietnam: qual è la prima cosa che vi viene in mente? Probabilmente un film sulla guerra (che loro chiamano Guerra Americana) o, per chi è un po’ più poetico, distese di colline coperte di risaie. Sappiate che dopo una vacanza in Vietnam l’unica cosa che vi verrà in mente sarà il cibo, in un’escalation di gusti e di piatti, dal nord al sud del paese, che non vi faranno rimpiangere nessun’altra cucina ben più famosa in Italia. Quindi ecco qui 15 piatti da cercare e assaggiare se andrete in Vietnam, o anche solo in un ristorante vietnamita.

  1. Pho. Il pho è forse il piatto più famoso della cucina vietnamita, il primo da provare quando arrivate, per addentrarvi nella cultura culinaria di questo Paese. Molto simile ad altre zuppe asiatiche, il pho consiste in una ciotola di brodo con noodles, basilico thai, germogli di soia,  lime e una proteina: manzo, pollo o pesce.
  2. Banh Mi. Il Banh Mi è un panino, è vero, ma un panino come non ne avete mai mangiati prima. Che lo proviate a Ho Chi Minh, a Hoi An o ad Hanoi, quello da assaggiare ha dentro paté di fegato (per ricordare i tempi in cui il Vietnam era sotto la dominazione francese), salsiccia vietnamita, vari tipi di salumi, coriandolo, carote, cetrioli e salse. Oltre al ripieno, la particolarità del Banh Mi sta nel pane, una baguette dalla crosta fine e dalla mollica morbida e ariosa.
  3. Frittelle di fiori di banana e funghi. Nel sud del Vietnam, in particolare sul Delta del Mekong, amano moltissimo i fiori di banana e li utilizzano per molti piatti, come insalate, zuppe e frittelle. In particolare, le frittelle sono preparate mescolando i fiori di banana tagliati finissimi, funghi secchi reidratati, acqua e farina e poi vengono cotte in abbondante olio di semi.
  4. Muc don thit. Un piatto tipico di Hoi An, nella zona centrale del Vietnam e consiste in un calamaro intero ripieno di carne di maiale macinata cotto con salsa di pesce, salsa di ostriche, salsa di soia, brodo di pollo, peperoncino e cipolle. Il risultato è un piatto dal gusto particolarissimo, leggermente piccante, che viene servito con riso bianco cotto al vapore.
  5. Cao lau. Altro piatto tipico di Hoi An è il cao lau, a base di noodle di riso, maiale, insalata e erbe aromatiche come menta, shiso, erba cipollina, basilico thai, coriandolo e menta acquatica. La particolarità di questo piatto è che viene servito utilizzando pochissimo brodo, solo per bagnare leggermente i noodles e con sopra una porzione di noodles a quadretti fritti, per dare croccantezza.
  6. Banh bao ban vac. Proprio perché Hoi An è una delle capitali del cibo vietnamite, anche i Banh bao ban vac sono da provare: ravioli trasparenti chiusi a rosa, hanno al centro un ripieno di maiale e gamberi e sono cotti al vapore. La ricetta originale pare sia custodita gelosamente da una famiglia della zona che vende i suoi ravioli a molti ristoranti. I ravioli white roses, come sono chiamati in inglese, sono serviti cosparsi di aglio tostato e una salsa con brodo di gamberi, limone, zucchero e peperoncini piccanti.
  7. Nem Lui. La zona centrale del Vietnam è famosa per la sua tradizione culinaria e Hue, l’ex capitale imperiale, è una delle città dove assaggiare piatti impossibili da trovare altrove. In particolare, da provare assolutamente i Nem Lui, spiedini di maiale macinato cotti sul lemongrass e serviti con carta di riso, noodles di riso, cetrioli, erbe varie, così da creare un gustoso involtino da inzuppare in una salsa di arachidi. Ovviamente senza dimenticare di estrarre il lemongrass prima di mangiarlo!
  8. Banh nam. Altro pezzo forte della cucina di Hue sono i Banh nam, piccoli ravioli di farina di riso ripieni di maiale e funghi cotti a vapore in foglie di banana. La loro particolarità è nella consistenza, morbida e scivolosa, e nel fatto che vanno mangiati innaffiati da un’abbondante cucchiaiata di salsa di pesce, vera passione dei vietnamiti in cucina.
  9. Banh it. Anche in Vietnam, come in molti altri paesi del sud est asiatico, lo sticky rice (riso glutinoso) è utilizzato per molte preparazioni. Nel caso dei Banh it, il riso è utilizzato per preparare delle tortine ripieni di gamberi e maiale e cotte a vapore, poi posizionate su dei dischi delle stesso impasto fritti. Come i Banh nam, anche i Banh it sono serviti accompagnati dalla salsa di pesce.
  10. Cha ca. Il Cha ca è un piatto tipico del nord del Vietnam preparato con il pesce pescato nel fiume Rosso, che passa attraverso Hanoi e si getta nel golfo del Tonchino. In città c’è una via dove la specialità di tutti i ristoranti è questo pesce marinato nella curcuma, fritto e servito con verdure miste, aneto, noodles e arachidi.
  11. Egg coffee. Uno delle bevande più preparate in tutta Hanoi, sia calda che fredda, si racconta che questo caffè fu inventato da uno dei baristi del Sofitel, hotel storico del quartiere francese, quando in città scarseggiava il latte. In effetti questa bevanda si ispira chiaramente al cappuccino, ma utilizzando una crema d’uovo molto simile allo zabaione, il sapore ha anche un che di tiramisù.
  12. Bun cha. Piatto simbolo di Hanoi, mangiato anche da Anthony Bourdain e Barack Obana in città, il bun cha (come il pho) è qualcosa che non si può non provare una volta in Vietnam. Quando lo ordinerete vi sarà portata una ciotola di brodo con dentro delle polpettine di maiale e aglio e, a parte, un nido di noodles di riso, erbe e una salsa preparata con salsa di pesce, zucchero, vino di riso, acqua e aglio tritato.
  13. Bun bo nam buo. Altro piatto con noodles e maiale, passione dei cittadini di Hanoi, il Bun bo nam buo è un’insalata fresca (contro il caldo umido della città) guarnita con daikon e carote sott’aceto, insalata, scalogno fritto e arachidi tritati. Sul fondo della ciotola un leggero brodo per mescolare al meglio i noodles e i condimenti.
  14. Banh cuon. Sempre tipici del nord, la particolarità dei Banh cuon, ravioli ripieni di maiale e funghi, è la pasta preparata con riso fermentato. Questa pasta, estremamente fine e delicata, è cotta su una piastra sopra a una pentola di acqua bollente. Essendo un piatto molto leggero, i Banh cuon sono spesso mangiati per colazione.
  15. Nem sa. Molto simili ai Nem lui, anche i Nem sa sono spiedini di maiale su uno stelo di lemongrass, ma questa versione è fritta in olio bollente e servita accompagnata dalla salsa di pesce preparata sull’isola di Cat Ba, nella baia di Ha Long. Anche in questo caso per mangiare i Nem sa bisogna prima estrarre il lemongrass.

  • IMMAGINE
  • Chiara Fedeli