Milano: a Elementi premiamo il miglior pizzaiolo

6 Settembre 2019

Cambia formula per questa edizione e passa da evento itinerante a due giorni intensa di appuntamenti al Mare Culturale Urbano. Ma non perde la sua anima. Anzi, si trasforma e da momento per i professionisti apre invece anche al grande pubblico. Il 14 e 15 settembre torna a Milano l’appuntamento con Elementi, la kermesse nata quattro anni fa da un’idea di Molino Vigevano con l’obiettivo di promuovere una cultura dell’eccellenza sulla pizza. Saranno 48 ore in cui si faranno formazione e cultura e si amplieranno la conoscenza delle proprietà delle migliori farine, sia teorica che pratica.

I pizzaioli

In scena andranno le migliori pizze – napoletana, all’italiana, al taglio e alla pala – e otto tra i migliori pizzaioli d’Italia. Ci saranno infatti Stefano Callegari di Sbanco (Roma), Davide Fiorentini di ‘O Fiore Mio (Faenza), Matteo Aloe di Berberè (Bologna), Isabella De Cham dell’omonima pizzeria (Napoli), Paola Cappuccio di Pizza Verace (Napoli), Marco Manzi di Pizzeria Giotto (Firenze) e Giovanni Mineo e Simone Lombardi di Crosta Forno e Cucina (Milano). Ci saranno anche la friggitoria, scarpette, drink, musica dal vivo e workshop con tante attività pensate anche per i più piccoli. Per loro sono stati infatti organizzati i laboratori gratuiti gioca e crea, realizzati in collaborazione con Mare Culturale Urbano e con l’Associazione Lop Lop, e i cucina e gusta curati dallo chef Marco Bianchi.

Il contest

Elementi chiuderà quindi il 15 con il contest che decreterà il miglior pizzaiolo professionista d’Italia. La sfida si articolerà in tre prove: la prima prevede di riconoscere il tipo di impasto (forza della farina, idratazione, lievitazione) cui seguirà quindi un blind tasting con l’assaggio dell’impasto cotto per individuare la farina utilizzata e tre differenti tipi di pomodori e latticini. Da queste due prove saranno selezionati i 5 migliori pizzaioli, che accederanno alla fase finale: una creativa di farcitura e cottura, in cui saranno utilizzati gli ingredienti scelti da Eugenio Boer, chef stellato.

Sarà lui, in giuria tecnica insieme a Paolo De Simone della pizzeria Da Zero, Margo Schachter, giornalista di Vanity Fair, Italia a Tavola e Food Genius Academy e la nostra Chiara Patrizia De Francisci di Agrodolce, a incoronare il miglior pizzaiolo del nostro Paese.