Venite a celebrare il Tartufo ad Acqualagna

9 Settembre 2019

Dici Acqualagna e pensi subito al tartufo. Questa cittadina nel cuore dell’Appenino Marchigiano, incastonata come un gioiello nella riserva naturale della Gola del Furlo è un punto di riferimento per tutti gli appassionati gourmet. Acqualagna detiene il primato nazionale nella vendita e produzione del tartufoOspita la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, manifestazione leader a livello nazionale. Quest’anno l’appuntamento per la 54° edizione è in programma il 27 ottobre e nei giorni 1, 2, 3, 9 e 10 novembre. Ad Acqualagna si vive di tartufo tutto l’anno: questo piccolo comune in provincia di Pesaro e Urbino detiene il primato nazionale nella vendita del tartufo e qui si concentrano i 2/3 dell’intera produzione italiana. I numeri parlano chiaro: 250 le tartufaie coltivate, 10 i punti vendita specializzati e 8 aziende (la prima del 1961, l’ultima del 2017) per trasformazione e commercializzazione del prodotto. Un distretto economico che ruota attorno al Tuber Magnatum Pico. Ecco perché Acqualagna è conosciuta come la capitale del tartufo.

La Ruscella d’Oro

La Fiera è il momento clou di tutto l’anno per Acqualagna e come da tradizione la manifestazione è preceduta dalla consegna della Ruscella d’Oro. La 54° edizione sarà aperta domenica 27 ottobre, al Teatro Antonio Conti, con la tradizionale cerimonia inaugurale. Nel corso dell’evento la consegna del premio, la Ruscella d’Oro, il caratteristico vanghino usato per estrarre il tartufo. Il riconoscimento nel corso degli anni è andato a personaggi dello sport, della cucina e del mondo dello spettacolo. Scorrendo l’elenco si trovano i nomi di Arrigo Sacchi, Al Bano Carrisi, Gian Marco Tognazzi, Oscar Farinetti, Enzo Iacchetti, Gualtiero Marchesi, Alessandro Borghese, Giorgio Barchiesi in arte Giorgione Orto e Cucina di Gambero Rosso Channel e Igles Corelli.

La 54° fiera

La Fiera del Tartufo di Acqualagna offre un calendario di eventi, cooking show e presenze vip a dir poco unico. Dal 1, 2 e 3 e il 9 e il 10 novembre tengono banco in paese la celebrata mostra mercato, le esibizioni, le degustazioni con chef stellati e le sfide tra vip in cucina. Vengono proposti spettacoli e mostre, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive e percorsi che ruotano attorno al tartufo.

Le mete del sapore e del sapere

In piazza Enrico Mattei si trovano gli stand dei commercianti di tartufo fresco e dei ristoratori pronti a proporre le loro ricette migliori mentre al Palatartufo si possono scoprire le migliori produzioni tipiche del territorio e conoscere da vicino gli artigiani. tanti chef stellati hanno apprezzato il tartufo negli anni Il Palazzo del Gusto ospita invece gli itinerari del gusto della Repubblica Gastronomica di Acqualagna. In questa antica dimora si tengono le degustazioni di vini e birre artigianali e vengono proposti abbinamenti con l’Olio DOP di Cartoceto, il Prosciutto di Carpegna, la Casciotta di Urbino, i salumi del Nino e il re della festa: il tartufo nero e bianco di Acqualagna. Nel Salotto da gustare, vengono proposti i cooking show con gli chef stellati. Tanti i protagonisti che si sono cimentati ai fornelli con il pregiato Tuber Magnatum Pico: Errico Recanati, Cristiano Tomei, Massimo Bottura, Mauro Uliassi, Davide Oldani, Stefano Ciotti del Nostrano di Pesaro, Alessandro Borghese e Carlo Cracco. Non mancheranno le sfide in cucina con i vip chiamati ad indossare per un giorno i panni dello chef.

Un’esperienza da vivere

L’emozione di cercare e soprattutto trovare un tartufo oggi è un’esperienza che tutti possono provare. I tartufai di Acqualagna guidano i turisti all’interno delle tartufaie con i loro cani per una caccia all’oro bianco in piena regola. Un’esperienza pensata anche per i bambini dai 4 ai 14 anni con tanto di vanghino e giubbotto del tartufaio: l’attività viene proposta in centro, nel Parco della Repubblica. Un’esperienza da poter vivere comodamente anche a casa con il gioco da tavolo, Dig It Out, inventato da tre giovani acqualagnesi (THM Games). Per chi davvero non vuole perdere neanche una notizia su Acqualagna e i suoi tartufi e già programma il prossimo viaggio, la soluzione è l’iscrizione gratuita al Club Amici di Acqualagna Capitale del Tartufo. Il modo più agevole per ricevere informazioni e consigli utili. Dal Ricettario del tartufo per cucinare al meglio il prodotto all’unica Borsa del tartufo online, consultabile sul sito del comune, con tutte le quotazioni.