Dall’incontro tra Baladin e i Marlene Kuntz nasce una birra speciale

7 Ottobre 2019

Riuscite a immaginare un festival birrario, o una semplice serata al pub, senza un sottofondo musicale adeguato? E un concerto dove è servita solo acqua? Impossibile! Da sempre birra e rock sono un binomio inscindibile, tanto che alcuni gruppi in passato si sono fatti produrre una birra ufficiale o celebrativa. Tra i precedenti illustri non possiamo fare a meno di menzionare gli AC/DC, gli Iron Maiden e i Sepultura. Volgendo lo sguardo alla scena italiana, l’ultima notizia in tal senso riguarda l’incontro tra Baladin e i Marlene Kuntz: due realtà cuneesi che nei loro rispettivi ambiti hanno lasciato (e continuano a farlo) un segno indelebile.

Il 2019 è il trentesimo anno di attività della band di Cristiano Godano, per questo Teo Musso ha pensato di dedicargli un’edizione speciale in lattina della Rock’n’Roll, personalizzata con una grafica inedita. Dal punto di vista dello stile, la si può definire una American Pale Ale ma con caratteristiche originali: 7.5 gradi alcolici, color giallo carico e velata. Al naso alterna note pepate e speziate a sentori di cereali. In bocca, la dolcezza è bilanciata da spezie e luppoli.

La Rock’n’Roll Marlene Kuntz, prodotta in 2.000 lattine numerate, è disponibile nei locali Baladin dal 4 ottobre e online sul sito di e-commerce del birrificio.