Tacos: 7 posti ideali dove mangiarli a Milano

21 Ottobre 2019

I tacos, le tipiche tortillas messicane ripiegate e farcite con carne, salse e molto altro, sono noti in Italia da decenni; ma per troppo tempo sono rimasti chiusi fra le mura dei pochi ristoranti specializzati in cucina tex-mex. anche milano si è innamorata dei tacos Ora qualcosa sta cambiando: sembra che per i tacos sia arrivato il momento di uscire dalle sale e rivendicare la loro natura di cibo di strada. Negli ultimi anni a Milano hanno infatti aperto diversi locali dedicati proprio ai tacos – nella maggior parte dei casi, ambienti poco spaziosi con pochi posti a sedere, con un bancone a cui ritirare i tacos da mangiare poi seduti su un muretto nelle vicinanze o appoggiati a uno sgabello. I tacos si candidano ufficialmente a diventare il prossimo street food cittadino; l’unico modo per capire se davvero sarà così è andare a esplorare i locali pionieri dei tacos milanesi.

  1. Tacos BM, in piazza Alvar Aalto, è l’ultimo arrivato in città: si trova a fianco del ristorante messicano Besame Mucho, di cui è una derivazione. Qui i tacos si dividono fra varianti classiche (al pastor, con carne di maiale marinata, arachidi, semi di sesamo e cipolla; de pescado frito, con pesce in tempura, insalata e pico de gallo) e tacos d’autore, ideati ogni mese da uno chef ospite: il primo della lista è stato lo chef Cesare Battisti di Ratanà, che ha proposto il suo taco con capretto, salsa allo yogurt e peperoni, lattuga e ‘nduja in polvere. In tutti i casi, i tacos si ritirano al bancone e si mangiano seduti sulle panchine all’ombra dei grattacieli di Porta Nuova.
  2. Anche Chihuaha Tacos, in via Col di Lana 1, ha aperto da poco. Il locale può essere definito tacos bar, con tavoli e sgabelli al bancone e un’ampia vetrata sulla cucina sulla cucina a vista. Fra le proposte non possono mancare i tacos al pastor, con carne di maiale cotta allo spiedo, e i tacos di pescado; ma ci sono anche i tacos con lingua e salsa verde e le tostadas con polpo e cavolo viola, le quesadillas di pollo e altri piatti in equilibrio fra i classici messicani e i sapori italiani.
  3. Le pareti in cemento di Santo Taco, in piazza Gramsci, suggeriscono un approccio spartano, ingentilito però dalle maioliche che decorano il bancone con vista sulla cucina. Qui, oltre ai tacos, si serve una buona varietà di tostadas (tortillas aperte e tostate o fritte, sormontate da carne, insalata e altri ingredienti): al pastor, con carne asada di manzo e guacamole o con nopales, cioè insalata di polpa di cactus, pomodoro e cipolla. I prodotti freschi sono tutti italiani, mentre quelli confezionati arrivano dal Messico.
  4. Atmosfera decisamente più elaborata è quella di Canteen (via Archimede 10): mattoni a vista, lampadari a candelabro, insegne al neon colorate. C’è pure un dehors, un cortile con tavoli in maiolica e tanto verde che si arrampica sulle pareti dell’edificio. I tacos sono serviti in porzioni da due pezzi, che possono comprendere il taco al pastor, il taco con tartare di tonno, guacamole e jalapeno, o il taco con chorizo, spinaci e formaggio chihuahua. Attenzione agli orari: dopo cena il volume della musica si alza fino a trasformarsi in dj set.
  5. Come suggerisce il nome, Agua Sancta (corso Garibaldi 110) è in realtà un locale specializzato in bevande: per la precisione cocktail, a base di mezcal e tequila. Non mancano comunque gli snack, fra i quali anche i tacos: ci sono il classico taco al pastor, con la carne di maiale marinata e piccante, ma anche i tacos con fiore di ibisco, con i gamberi marinati, con il pollo in salsa di chipotle o con il salmone e la salsa di tomatillo.
  6. Calavera è una catena coloratissima di ristoranti messicani: a Milano è approdata all’interno dello shopping center di City Life. I tacos si servono a coppie e in due versioni, con tortilla morbida al frumento o rigida al mais; mentre i ripieni variano fra il pollo e guacamole, il formaggio e verdure, il chili con carne, il pulled pork e i frijoles, crema di fagioli adatta anche ai vegani.
  7. Il Taco Truck di via Valtellina 55 fa invece riferimento alla catena di ristoranti tex-mex Mexicali. Non si tratta di un vero food truck, ma di un locale con tanto di posti a sedere e soppalco. Il locale è adatto a chi ha già le idee chiare o a chi ama sperimentare: infatti ciascuno è invitato a ordinare al bancone componendo da zero il proprio taco, scegliendo fra tortilla morbida o rigida, di mais o frumento, fra carne di vitello, manzo, pulled pork o pollo alla piastra, fra pico de gallo, jalapenos, guacamole e tutti gli altri ingredienti che possono trovare posto all’interno di una tortilla ripiegata.

Clicca qui per visualizzare la mappa