How to: 6 trucchetti con il bicarbonato in cucina

21 Ottobre 2019

La buona cucina è fatta anche di piccoli segreti, trucchi, ingredienti insospettabili. Chi se ne intende davvero, per esempio, tiene sempre a portata di mano il bicarbonato di sodio. Ok, sapete che aiuta a lavare e disinfettare la frutta e la verdura; con ogni probabilità avete imparato dalla nonna che, aggiungendone un po’ all’impasto dei prodotti da forno, in primis le torte e i muffin, facilita il processo di lievitazione e permette di ottenere una maggiore morbidezza. Ma si va ben oltre, serve a tante altre cose. Scommettiamo che vi si aprirà un mondo?

  1. Quando la punta di un cucchiaino fa la differenza. Quando preparate una frittata o il purè di patate, aggiungete un pizzico di bicarbonato agli altri ingredienti: il risultato sarà molto più soffice. La pasta frolla salata e la pasta brisée, invece, acquisteranno una maggiore fragranza.
  2. Mai più legumi pesanti. Se vi piacciono i legumi ma temete la loro pesantezza, mettendoli ammollo – ci riferiamo quindi a quelli secchi, ceci e fagioli in primis – versate nell’acqua la punta di un cucchiaino di bicarbonato e dopo qualche ora risciacquate con cura, lasciandoli poi cuocere in altra acqua: saranno decisamente più digeribili.
  3. Bando all’acidità. E ancora, un po’ di bicarbonato riduce l’acidità della salsa di pomodoro (va messo al termine della cottura) e riduce l’acidità delle marmellate a base di frutti rossi.
  4. La carne diventa subito più tenera. Può capitare di acquistare della carne per fare il ragù e poi realizzare che è un po’ dura. Quando ci si appresta a preparare il bollito, d’altra parte, si corre sempre il rischio che la prolungata cottura faccia perdere alla carne la sua tenerezza. Come risolvere questi problemi? In entrambi i casi, poco prima di giungere a metà della cottura, basta versare nella pentola un cucchiaino di bicarbonato ogni mezzo chilo di carne.
  5. Un’alternativa last minute per far lievitare la pizza. Avete voglia di fare una bella pizza ma non andate molto d’accordo con il lievito di birra oppure il lievito è finito? Potete sostituirlo con il bicarbonato. I vantaggi sono i seguenti: i tempi di cottura diminuiscono nettamente, la pizza è croccante e leggera, bassa. Gli svantaggi? Il risultato non è proprio perfetto e il bicarbonato un po’ si sente, ma il sapore è comunque più che soddisfacente.
  6. Gli gnocchi sono più soffici. Il bicarbonato spesso è fra gli ingredienti degli gnocchi: la dose ideale è mezzo cucchiaino per 300 grammi di farina e 1 kg di patate.