Drinkopoly, il gioco da tavolo per grandi bevitori

4 Novembre 2019

Quante volte da bambini o da ragazzini abbiamo giocato a Monopoly (o Monopoli), il gioco di società che ci ha fatto acquistare case e alberghi in Vicolo Stretto o al Parco della Vittoria? Forse, anche da più grandi, ci è capitato di fare una partita e ora, che esiste persino la versione alcolica, difficilmente sapremo trattenerci dal tirare i dati. Sì, perché è arrivato Drinkopoly, la variante a suon di drink che si ispira al classico Monopoly, l’ideale per le feste tra gli amici, Capodanno, addii al celibato/nubilato o un compleanno con il botto.

In che cosa consiste? Come nel classico gioco da tavola, c’è un tabellone e un percorso da compiere con 44 caselle. In questo caso, non hanno nomi di strade o piazze, ma ogni sezione rappresenta un pub, un bar o un club. vince chi arriva alla fine del percorso per primo Ogni volta che vi fermerete su una di queste caselle dovrete leggere la sfida che vi aspetta e sarete costretti a bere. Come nel vecchio Monopoly, ci sono poi dei riquadri e delle carte speciali. Niente stazioni o prigioni, non si passa dal via, ma sono previste nuove gare come scioglilingua, braccio di ferro, giochi dell’obbligo o della verità, poesie da recitare e così via. Tutti momenti pensati apposta per essere divertenti ma, a volte, anche imbarazzanti. Consolatevi pensando che se il tasso alcolico sarà generalmente elevato, nessuno o pochi si ricorderanno che cosa sia successo o quale segreto sia stato rivelato durante il gioco.

Chi vince? Non chi manda gli altri in bancarotta, ma chi riesce a completare tutto il percorso per primo, sobrio o meno. Drinkopoly prevede un massimo di 7 giocatori. All’interno trovate il tabellone, le carte, le sei pedine e un dado. A voi il primo compito, quello di pensare al bere. Si può acquistare su Amazon al prezzo di € 32,89 e ricordatevi: attenzione a mettervi alla guida! Meglio piuttosto completare la serata con un bel pigiama party.