Un locale di New York vende cibo fatto solo di feltro

6 Novembre 2019

Un deli è uno di quei luoghi magici che esistono a New York e che vorremmo tanto in Italia: un alimentari, una tavola calda, un posto dove mangiare un panino con il pastrami, una matzo ball soup o acquistare qualche prelibatezza. un deli tipico di new york in cui tutto è fatto di feltro Tra i più famosi della Grande Mela si annoverano Katz’s Deli, famosissimo per i suoi sandwich al pastrami sandwich e per essere la location di una scena iconica di Harry ti presento Sally, e Zabar’s, mecca degli alimentari in città e nominato praticamente in ogni serie TV e film che si svolga o parli anche lontanamente di New York. Ebbene, a New York c’è un nuovo deli a fare concorrenza a questi giganti, un posto molto particolare perché tutti i cibi al suo interno sono fatti di feltro. Da un’idea dell’artista Lucy Sparrow, questa installazione si chiama Delicatessen on 6th ed è un vero e proprio negozio di alimentari dove tutti gli oggetti in vendita, più di 30.000 pezzi, sono stati in feltro.

Aperto all’interno del Rockefeller Center, si possono comprare banane con faccine, mele e ricci di mare sorridenti, gamberetti e aragoste, bagel e filoni di pane, ma anche riproduzioni fedelissime di bottiglie di birra o ricotta cheese con tanto di marchio Galbani.

Girando tra gli scaffali si trovano salami e salsicce, pannocchie e pacchetti di bacon, anguille e formaggi da tutto il mondo, cartelli, registratori di cassa e dolci, tutto completamente realizzato a mano. Proprio per questo, per completare tutti gli oggetti dell’installazione ci sono voluti circa 10 mesi dove l’artista, aiutata da due assistenti full time e da altre preziose mani al bisogno, ha cucito ogni minimo dettaglio di faccine, tentacoli, squame, scritte e ciuffi di panna.

Non è la prima installazione di questo tipo messa in piedi da Lucy Sparrow: un paio di anni fa, sempre a New York, nella zona della High Line, aveva aperto 8 ‘Till Late, una riproduzione in feltro di una classica bodega newyorchese con cartelli, registratore di cassa e circa 9000 pezzi tra buste di Dorito’s e lattine di Coca-Cola riprodotte in feltro e cucite a mano. Dopo Delicatessen on 6th, quest’artista inglese si prepara a due nuove grandi avventure: la prima in Cina, a Pechino, dove probabilmente vedremo montagne di ravioli al vapore e anatre alla pechinese, e la seconda a nel Regno Unito nel 2022, luogo dove tutto ha avuto inizio nel 2014.